Oltre 12 milioni all’ospedale della Valtiberina, “Ecco come saranno utilizzati”. Cornioli: “Bene il confronto continuo con la Asl”

Sono una grande opportunità i 12,6 milioni di euro che la Regione Toscana ha stanziato per l’ospedale della Valtiberina, come comunicato nei giorni scorsi dal presidente Enrico Rossi e dal direttore generale della Asl Antonio D’Urso. All’incontro, che si è tenuto all’auditorium Pieraccini del San Donato, era presente anche Mauro Cornioli, sindaco di Sansepolcro e presidente della Conferenza dei Sindaci della Valtiberina.

“Una cifra importante, che consentirà al nostro ospedale di fare un salto di qualità notevole – commenta Cornioli – Queste risorse sono destinate ad una progettualità concertata e condivisa con il Comune, con la ripartizione di 8 milioni per la sismica, 3 per la ristrutturazione, compreso l’ospedale di comunità che sarà ampliato in modo significativo e oltre 1 milione per le attrezzature. Si vedono i frutti del continuo confronto che abbiamo con la direzione Asl, nel segno della massima collaborazione e del pieno rispetto, l’uno per le competenze dell’altro”.

E’ dei giorni scorsi la notizia della nomina a direttore degli Ospedali Riuniti dell’Aretino (Arezzo, Sansepolcro, Bibbiena e Cortona) di Barbara Innocenti, che ha guidato fino ad ora il presidio della Gruccia a Montevarchi. “Sappiamo che è una professionista molto in gamba e siamo sicuri che il confronto con lei sarà positivo – conclude il sindaco – Per il nostro ospedale è un momento di grande cambiamento: se ci muoviamo tutti nella stessa direzione, con l’obiettivo del bene comune, avremo grandi risultati per tutta la vallata”.