Petrangeli dà spettacolo nel Trofeo Centro-Sud di trial a Montevarchi

Al Miravalle in gara oltre 50 specialisti di questa funambolica specialità

Petrangeli motocross

Il crossodromo Miravalle di Montevarchi è tornato ad ospitare una gara di motociclismo dopo un anno esatto di astensione dalle competizioni, dovuto all’emergenza-coronavirus. E la ripresa, nel pieno rispetto delle precauzioni anti-covid, è stata all’insegna non del motocross, la specialità tradizionalmente organizzata dal Moto Club Brilli Peri su questi storici saliscendi, ma del trial, altra declinazione del fuoristrada in cui ciò che conta non è però la velocità ma l’abilità di guida.

Dalla prima prova del Trofeo Centro-Sud è scaturito un mix di spettacolo ed emozioni, con oltre cinquanta piloti che si sono dati battaglia, con le loro agili “gazzelle”, su un giro da coprire tre volte, in un tempo massimo di cinque ore, con otto settori controllati ad ogni tornata.

Dalle varie classifiche emerge una sostanziale parità di affermazioni tra toscani ed emiliani con qualche exploit degli specialisti marchigiani. Ma sia sui “pietroni” disposti nel piazzale antistante le tribune, a formare le zone artificiali, sia sugli ostacoli naturali (ripide rampe e curve in contropendenza), il più a proprio agio si è confermato il favorito della vigilia, il venticinquenne umbro Pietro Petrangeli, pilota ufficialmente legato alla casa toscana Beta, che potrebbe essere avviato ad una carriera di professionista.

Trascurabile il bilancio “sanitario” della giornata che si chiude con due infortunati lievi, solo per precauzione avviati all’ospedale di Montevarchi.

Bilancio dunque positivo per il Moto Club Brilli Peri che, grazie alla collaborazione del Comitato nazionale e regionale trial di Federmoto, ha egregiamente superato questa ennesima prova e si appresta a seguire la propria programmazione stagionale:

tra appena due settimane al Miravalle approderà la manifestazione più importante della stagione, il Campionato Italiano Senior e Femminile di motocross, per la terza e penultima prova 2020; l’11 ottobre sarà invece la volta del Campionato toscano, 4.a prova. Ad entrambe le manifestazioni sarà ammesso il pubblico che dovrà prenotare la propria presenza seguendo la procedura che sarà tempestivamente resa nota.