Riscaldamenti: nuova proroga fino al primo maggio

Il previsto ritorno del tempo perturbato ha indotto il sindaco a firmare un’ordinanza contenente un’ulteriore proroga del termine di accensione dei riscaldamenti. Caldaie in funzione, quindi, fino a venerdì primo maggio compreso nel limite delle sette ore giornaliere.