Rivi: “Grande ritardo nell’emissione del bando per l’assegnazione delle case popolari: il Comune rimedi il prima possibile”

L’emissione di un nuovo bando per l’assegnazione delle case popolari a Sansepolcro è di fondamentale importanza e urgenza, considerate anche le diverse situazioni di emergenza abitativa che abbiamo nel nostro territorio. Gli alloggi vengono assegnati utilizzando la vecchia graduatoria, ma questa, essendo molto datata, non può ritenersi più aggiornata e rispondente alle esigenze delle famiglie al momento attuale. L’unico strumento rapido per intervenire sono gli affidamenti in emergenza.

Proprio durante l’ultima Commissione Sociale è emersa con forza la necessità di emettere quanto prima un nuovo bando. L’Assessore Vannini ha commentato la mancanza di una graduatoria aggiornata parlando di un vero e proprio blocco della progettualità dell’Ente e di una difficile assegnazione degli alloggi disponibili, spesso piccoli, con una graduatoria quasi esaurita. Il tutto, però, sembra essere dipinto come se l’Amministrazione non avesse voce in capitolo.

Mi spiace dover sottolineare che si poteva procedere con nuovo bando per le case popolari già da diversi mesi. Le linee guida del Lode, infatti, sono state inviate a tutti i Comuni lo scorso novembre 2019. Il Comune di Arezzo, ad esempio, ha emesso il proprio bando proprio nel dicembre 2019.

A seguito di un approfondimento, ho appreso a malincuore che la difficoltà nell’emettere il nuovo bando altro non è che una difficoltà amministrativa del Comune, essendo assegnato a questo servizio soltanto un dipendente, a tempo parziale, aggravato da molte altre funzioni. Ritengo grave e senza senso il fatto che in oltre sei mesi (dall’invio delle linee guida del Lode ai Comuni) l’Amministrazione non abbia deciso di gestire diversamente il proprio personale per procedere all’emissione del nuovo bando per assegnazione delle case popolari, visto che avere una graduatoria aggiornata sembra essere un’esigenza anche per l’Amministrazione stessa.

Invito l’Amministrazione ad attivarsi tempestivamente: che venga assegnato il personale necessario per assolvere ad un adempimento così importante e che si rimedi in fretta.

Per questo ho scritto una lettera al Sindaco, alla Giunta, ai componenti della Commissione Sociale e ai Capigruppo Consiliari per sollecitare una tempestiva messa in atto di tutte le procedure amministrative necessarie, in modo di avere quanto prima una nuova graduatoria, aggiornata finalmente alle attuali esigenze delle famiglie biturgensi.

Alessandro Rivi (Consigliere Comunale Lega – Sansepolcro)