Soudal-Lee Cougan Racing Team ha conquistato la vittoria alla Bacialla Bike

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale della squadra per il 2020, in programma sabato 7 marzo, presso l’Agriturismo Pieve a Salti di Buonconvento (SI), Stefano Valdrighi ha conquistato la vittoria alla Bacialla Bike, creando una brillante apertura alla stagione 2020 di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team.  Il terzo posto di Jacopo Billi ha completato un festival della squadra nella gara che ha aperto il calendario toscano della mountain bike.

 

Un’esibizione sonora, la terza in carriera con i colori di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team, a cui ha contribuito anche Jacopo Billi che ha tenuto sotto controllo tutti i contropiedi in una corsa condotta per tutti i 45 chilometri da quattro uomini.  Decisivo l’ultimo, dove Valdrighi ha guadagnato qualche secondo ed è stato in grado di festeggiare, mentre Jacopo Billi ha ottenuto un bel podio.

 

Sono così contento di questa prima vittoria dell’anno, sia per la squadra che per me stesso.  È stata una giornata dura, una gara molto caotica e in cui tutti abbiamo lottato molto, eppure con un grande finale per noi.  Siamo partiti subito forte e nella prima salita siamo rimasti in quattro, nonostante i continui scatti non si riusciva a fare la selezione.  Negli ultimi chilometri di pianura con Billi abbiamo trovato una grande collaborazione, ho guadagnato qualche secondo e questo mi ha permesso di arrivare in solitaria.  Siamo felici di vedere che le cose siano andate così bene, con il podio di Jacopo e la mia vittoria, un bel modo di iniziare la stagione”

 

Il terzo posto di Jacopo Billi ha un sapore migliore di quello che il risultato implica.  Dopo la rinuncia a portare a termine la Mediterranean Epic a causa di una bronchite, il biker piemontese ha cancellato la battuta d’arresto andando vicino al primo successo con i nuovi colori e salendo sul podio alla sua prima vera gara.

“Sono molto contento per la vittoria di Stefano e davvero felice di raggiungere il podio subito alla prima gara in Italia, sono soddisfatto di ciò che ho ottenuto.  E’ ovvio che sono venuto qui per una vittoria, ma anche gli altri erano qui per la stessa cosa.  Stefano è stato bravo a partire con decisione all’ultimo chilometro facendo una bella azione mentre io mi sono messo sulla ruota di Tronconi e ho perso la volata”