Tamponi positivi alla Casa Pia e anche alla Guillichini. Il sindaco “risultati troppo in ritardo”

Alessandro Ghinelli
Alessandro Ghinelli

Tre casi positivi, asintomatici, alla casa Pia: due operatori e un ospite di 66 anni. Altre tre contagi da Coronavirus, sempre due addetti ed un ospite, anche alla Casa di Riposo di Palazzo Guillichini in Corso Italia.
Questi numeri fanno parte dei dieci contagi risultati oggi ad Arezzo, dal report della Asl. Gli altri quattro sono legati a casi già noti.

Lo ha comunicato il sindaco Ghinelli e dalla Casa Pia è stata diffusa anche una nota ufficiale.

E lo stesso primo cittadino ha detto in merito: “sono i risultati di tamponi di otto giorni fa, abbiamo un ritorno. Sono troppi otto giorni. Le due strutture per anziani sono state avvisate, si stanno mettendo, e in parte lo erano già, in sicurezza. Da dove è partito il contagio non è chiarissimo. I risultati che ci sono arrivati oggi rappresentano una percentuale che è circa il rispetto ai tamponi fatti otto giorni fa, mi auguro che in questo dieci per cento ci sia già il peggio. Ma non è detto.

Nelle case di cura ci sono due addetti positivi per ognuna, che ora sono in quarantena, ma in realtà, tranne uno che era a casa già da trenta giorni, nei giorni passati la circolarità del contagio può essere avvenuta”.

Ed ha concluso: “il contagio purtroppo non è esaurito. Farò pressione sull’azienda sanitaria affinchè si velocizzi nei risultati. Non vorrei mai che quel contagio che è già partito purtroppo in altri Comuni della provincia e che ha dato risultati eccessivamente alti avvenga anche in città”.

In città dai 55 casi di ieri siamo passati oggi a 65.
In totale nell’Aretino i casi sono 409.

ARTICOLI CORRELATI

Tre casi asintomatici di Coronavirus alla Casa Pia: due dipendenti e un ospite

Coronavirus, trentadue casi. Dieci sono in città. E’ l’esito di mille tamponi