Uccise la figlioletta di 4 anni, in silenzio davanti al giudice

È comparso davanti al giudice Fabio Lombardo in video collegamento per l’interrogatorio di garanzia ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Il padre assassino di Bucine, che ha ucciso la figlioletta di 4 anni e aggredito il figlioletto maggiore nella loro abitazione lo scorso 21 aprile, come spiega il suo avvocato difensore, Nicola Detti, è ancora confuso.

Lunedì lo stesso legale lo incontrerà a Firenze nell’ospedale dell’Oblate, dove è ricoverato in psichiatria dal giorno dopo l’arresto in seguito al tentato suicidio in un pozzo dove si era gettato con l’arma del delitto, una specie di roncola orientale da cucina, ancora in mano.