Al Castello del Calcione si parla delle fedi chianine

L’affascinante dimora storica ospita, domenica 13 giugno, un pomeriggio organizzato dall’associazione Valdichiana Forever per riscoprire un’antica tradizione contadina

LUCIGNANO – Domenica 13 giugno 2021, alle ore 17, il Castello del Calcione di Lucignano (AR) ospiterà l’evento “Le fedi chianine” organizzato dall’associazione Valdichiana Forever Aps.

Per l’iniziativa è previsto un numero limitato di 110 posti a causa delle attuali norme anti Covid-19.

Il pomeriggio sarà allietato da un aperitivo nello splendido giardino, aperto per l’occasione grazie alla disponibilità dei Pianetti Lotteringhi della Stufa, proprietari della dimora storica sorta nel X secolo, che è incastonata nelle colline della Val di Chiana al confine tra Arezzo e Siena.

Le fedi chianine erano “vere nuziali” tramandate da suocera a nuora nelle famiglie contadine.

Realizzate in oro ramato, quindi leggero e di basso valore, venivano arricchite con vetri colorati, pietruzze o perle dalla forma irregolare e meno costose, che tuttavia rendevano i gioielli appariscenti e unici.

Oggi sono oggetti ricercati e stimati, ma ne rimangono pochi esemplari originali in circolazione, che verranno mostrati al pubblico durante l’iniziativa.

Nel corso del pomeriggio interverranno Sergio Falciani, presidente dell’associazione Valdichiana Forever Aps, Selvaggia Pianetti Lotteringhi della Stufa, proprietaria del castello, Olimpia Bruni, autrice del libro “Fedi Chianine. Un dono come tradizione” e il maestro orafo Fabrizio Violi, che ha realizzato delle riproduzioni degli antichi gioielli. 

Coordinerà l’evento il giornalista culturale Marco Botti.

Per ulteriori informazioni è attivo il numero telefonico dell’associazione Valdichiana Forever Aps 3498758812.