Dopo oltre un anno di attesa si alza il sipario sul concorso canoro “Fuori la Voce”

Tutto pronto per la quarta edizione

14 cantanti si sfideranno domani sera, ore 20.30, sul palco di piazza del comune per conquistare il trofeo del concorso canoro “Fuori la Voce”, promosso e organizzato dalla Pro Loco Castiglion Fiorentino insieme alla casa discografica di Reggio Emilia Universi Musicali e con il patrocinio del Comune di Castiglion Fiorentino.

Nuovi cambiamenti nella diffusione dell’evento: oltre all’immancabile TV locale Linea Uno, sarà presente anche l’equipe di BSO Channel TV, nonché una diretta Facebook dalla pagina della Pro Loco. La serata sarà presentata da Mayra Soza di BSO Channel TV e gli ospiti saranno Sandro Giacobbe, che nel 1975 ha vinto il Disco dell’Estate e nel 1976 si è classificato terzo a Sanremo, e l’attrice Gaia Nanni, presentatrice di RTV38 che ha lavorato con numerosi artisti quali Ferzan Ozpetek, Leonardo Pieraccioni e che nel 2019 ha vinto il premio “Donna dell’anno di Firenze” e “Miglior attrice Toscana”.

Il vincitore del concorso avrà la possibilità di firmare un contratto con la casa discografica Universi Musicali, incidere e promuovere un singolo via web, radio e TV; riceverà inoltre un piatto realizzato dall’artista Tommaso Musarra.

“Ringrazio il Comune di Castiglion Fiorentino per il prezioso supporto che offre alla Pro Loco nella realizzazione di questo evento; senza il sostegno dell’Amministrazione Comunale non sarebbe possibile realizzare una manifestazione di questa portata, con ospiti davvero importanti del mondo dello spettacolo” sostiene il Presidente della Pro Loco Paolo Faralli.

“Concludiamo in bellezza l’estate con il grande ritorno del festival canoro che può rappresentare anche un trampolino di lancio nella carriera musicale sia per il vincitore che per gli altri protagonisti che avranno modo di mostrare le proprie capacità artistiche al pubblico oltre che di trascorrere una bella e divertente serata” conclude l’Assessore Chiara Cappelletti con delega all’Associazionismo e Terzo Settore.