Elisa Montemagni e Marco Casucci-Lega: “Caso Scanzi: doveroso fare piena chiarezza su un fatto ancora piuttosto nebuloso. Potrebbe essere un’ulteriore falla del piano vaccinale toscano”

Marco Casucci
Marco Casucci

“Parrebbero infittirsi i dubbi-affermano Elisa Montemagni e Marco Casucci, Consiglieri regionali della Lega-riguardo all’ormai noto caso che riguarda la vaccinazione effettuata dal giornalista-scrittore Andrea Scanzi.”

“Vi sono, infatti, ancora diverse cose da chiarire-proseguono gli esponenti leghisti-anche a seguito delle recenti dichiarazioni in merito alla vicenda formulate dal medico del professionista aretino.” “Noi-precisano i Consiglieri-abbiamo chiesto, tramite un atto, di fare piena chiarezza su una questione che ben s’inserisce, a nostro avviso, nel caotico piano vaccinale toscano.”

” Varie criticità-sottolineano i rappresentanti della Lega-che, a prescindere da questa situazione specifica, amplificata considerata la notorietà del personaggio, dovranno essere tutte analizzate dalla Commissione Speciale da noi espressamente richiesta.” “Temiamo, infatti-concludono Elisa Montemagni e Marco Casucci-che l’episodio relativo a Scanzi, non sia per nulla isolato, ma ci possano essere stati similari e scarsamente edificanti fatti, sempre in tema di vaccinazioni.”