Fredy Pacini. Tiziana Nisini (Lega): “Legittima difesa è fatta”

Le parole di Tiziana Nisini, in merito alla decisione del giudice delle indagini preliminari di Arezzo, Fabio Lombardo, di archiviare il caso del gommista Fredy Pacini

Roma 16-10-2019.Camera-Aula: Comunicazioni del presidente del consiglio in vista del Consiglio europeo del 17 e 18 ottobre. Nella foto

Arezzo, 15 MAR – “Un’ottima notizia, Fredy Pacini non sarà processato.  Fin da subito avevo espresso la mia solidarietà e la promessa che non sarebbe stato lasciato solo dalle Istituzioni. Oggi si può dire che legittima difesa è fatta”.

“Inoltre, è positivo apprendere, che la sentenza sia stata presa applicando la Legge sulla legittima difesa introdotta quando Matteo Salvini è stato Ministro dell’Interno. Certo, deve essere chiaro che c’è sempre piena fiducia e rispetto nelle indagini della magistratura a prescindere, ma di sicuro quando ci sono dei precedenti come il caso Pacini, più volte trovatosi a fare i conti con dei malviventi, non si può non tener conto”.

 “Ci tengo a dire che sono vicina a tutti i Fredy Pacini e alle loro famiglie. Sarò sempre dalla parte dei cittadini onesti che con grandi sacrifici portano avanti il proprio lavoro”, in una nota la senatrice e sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Tiziana Nisini, in merito alla decisione del giudice delle indagini preliminari di Arezzo, Fabio Lombardo di archiviare il caso del gommista Fredy Pacini.

Stampa