Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, dichiarazione del presidente di casa Thevenin Sandro Sarri

La cura delle fragilità e del disagio di donne e bambini da 150 anni rappresenta la vocazione primaria di Casa Thevenin. Oggi, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, questo il messaggio del presidente Sandro Sarri.

“Due date, a pochi giorni l’una dall’altra, per ricordare al mondo i diritti e le tutele dovute ai minori e alle donne, le due “ragioni” che identificano la missione di Casa Thevenin, da 150 anni a confronto con le loro fragilità e difficoltà. Nella giornata mondiale dell’infanzia, il 20 novembre, ci siamo confrontati con le istituzioni, gli educatori, i medici, i giudici, i pedagogisti per approfondire e porre basi concrete affinché ai più piccoli, tutti, siano garantite le migliori condizioni di crescita ed educazione; cinque giorni più tardi, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con la consapevolezza che deriva dalla conoscenza di una realtà drammatica e spregevole che purtroppo non accenna a regredire, torniamo a riflettere sulle ferite di una società contemporanea incapace di fare a meno della violenza, sia essa fisica o psicologica, come forma di affermazione.

E’ compito definitivo, non solo intenzionale, delle istituzioni, della scuola, della politica, della comunicazione, impegnarsi al massimo per combattere questa deriva brutale e assolutamente agli antipodi con l’idea di una società evoluta e matura della quale desideriamo essere parte”.