Gli Ultimi giorni di Pompeo al Teatro Spina di Castiglioni

Torna Sosta Palmizi con un nuovo spettacolo


Sosta Palmizi porta sul territorio aretino il tanto atteso spettacolo Gli ultimi giorni di Pompeo di Andrea Pazienza, noto fumettista deceduto nel 1988 e ritenuto uno dei più rappresentativi e innovativi della sua generazione.

L’opera multidisciplinare, nata dall’incontro tra Massimo Bonechi, Riccardo Goretti e Giorgio Rossi e tratta dall’omonimo fumetto, verrà presentata per la prima volta al pubblico, nella sua versione “studio”, martedì 1 giugno alle 20:30 al Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino con il sostegno del Comune di Castiglion Fiorentino e la collaborazione di CapoTrave/Kilowatt. Un appuntamento speciale per Sosta Palmizi, diretta da Raffaella Giordano e Giorgio Rossi, che da anni promuove sul territorio aretino la diffusione dei linguaggi del contemporaneo.

Trentacinque anni fa usciva un libro destinato a entrare immediatamente nella leggenda, di quelli che trentacinque anni dopo qualche recensore da blog avrebbe certamente chiamato instant classic. Parliamo di Pompeo, o Gli ultimi giorni di Pompeo, se si vuol stare ai vari riquadri che compaiono nel fumetto originale; l’autore, un ancora giovanissimo Andrea Pazienza. Un libro scomodo, feroce, commovente, sincero fino alla brutalità. I tre protagonisti, – Riccardo Goretti, Massimo Bonechi e Giorgio Rossi – rispettosi del testo originale fino alla sillaba, trasudanti amore per l’opera originale in ogni gesto scenico, portano in scena l’opera straziante e meravigliosa figlia di grandi slanci politici e culturali, e di grandi delusioni.

I protagonisti:
Riccardo Goretti, ideatore dello spettacolo, è autore, scrittore e attore di teatro e cinema. Dopo un inizio nel teatro-ragazzi, che è stata sua palestra e formazione, si affaccia al panorama nazionale. Collabora con Lucia Calamaro, Massimiliano Civica, Silvio Orlando, Liv Ferracchiati, Lorenzo “Colapesce” Urciullo, Cristian Ceresoli, Paolo Hendel e tanti altri nomi del teatro e dello spettacolo contemporaneo. Per il cinema e la televisione ha collaborato con Netflix, Fabula Pictures, Wildside, il Terzo Segreto di Satira, il collettivo John Snellinberg.
Massimo Bonechi regista, attore e Operatore di Teatro Sociale, già collaboratore di Goretti, è grande appassionato di fumetti e artista della cura: meticoloso, attento, sensibile in ogni gesto. Nel 2014 fonda l’associazione STA – Spazio Teatrale Allincontro con cui comincia a rivolgere la sua attenzione al teatro sociale attraverso l’organizzazione di percorsi rivolti a disabili, non vedenti, migranti e giovani svantaggiati. Nel 2018 realizza un piccolo sogno: con il supporto di Arci Prato, inaugura una piccola biblioteca teatrale presso la sede di STA, che poi promuove sul territorio in collaborazione con il Teatro Metastasio.
Giorgio Rossi tra i fondatori della storica compagnia Sosta Palmizi, attualmente Ass. Sosta Palmizi con sede a Camucia di Cortona e grande amico personale di Andrea Pazienza. Deve la sua fortuna artistica all’aver potuto assistere ai lavori e collaborato come interprete con grandi maestri (tra i quali spiccano Kantor, Brook, Bausch, Carlson). Ha collaborato con artisti di altri campi, come: A. Pazienza P. Fresu, B. Bertolucci, T. Guilliam, S. Benni, P. Turci, L. Poli, D. Riondino, P. Rossi, Banda Osiris, G. Mirabassi, D. Rea, E. Pozzi, Jovanotti, F.Bruni , G. Trovesi , M. Rabbia, M. Baliani, F. De Luigi e tanti altri.