Marcia per la Pace 2021: per non dimenticare le nefandezze della guerra

Dopo la sospensione causa Covid dell'edizione 2020, sabato 26 giugno si svolgerà l'edizione della Marcia della Pace in ricordo dell'Eccidio che nel 1944 coinvolse le comunità di Civitella, Cornia e San Pancrazio.

CIVITELLA – “Dalla memoria della guerra all’impegno per la pace”. Le Amministrazioni comunali di Bucine e Civitella in Val di Chiana, dopo la sospensione causa Covid dell’edizione 2020, hanno confermato, tra le iniziative 2021 in commemorazione dell’Eccidio del 29 giugno 1944 di Civitella, Cornia e San Pancrazio, l’edizione della Marcia per la Pace che si svolgerà sabato 26 giugno lungo un percorso di circa 9 km che da Civitella condurrà fino a San Pancrazio, quello stesso percorso in cui le truppe della divisione Herman Goering sparsero sangue di uomini, donne e bambini innocenti.

Il programma prevede la partenza del pullman da San Pancrazio per Civitella, alle ore 7.45, l’incontro dei partecipanti in piazza Don Alcide Lazzeri a Civitella alle ore 8.30, la deposizione di una corona di alloro presso il monumento ai Martiri di Civitella alle ore 9, e la partenza della Marcia alle 9.30 con sosta alla Cornia alle ore 10.30 con deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti di Cornia. L’arrivo a San Pancrazio è previsto per le ore 12.15. Seguiranno i saluti dei sindaci di Bucine Nicola Benini e di Civitella Ginetta Menchetti. Porterà il saluto istituzionale della Regione Toscana l’assessore regionale Alessandra Nardini. Deposizione della corona di alloro presso il Sacrario di San Pancrazio ed apertura del Museo della Memoria e visita al Roseto a cura della Cooperativa sociale San Pancrazio che ha sottoscritto con il Comune di Bucine il Patto di collaborazione “I custodi della Memoria”.
Durante il percorso sono previste alcune soste con interventi musicali e letture a cura dell’Associazione D.I.M.A., del gruppo di cittadini che hanno sottoscritto con il Comune di Bucine il Patto di collaborazione “I custodi della Memoria” e dell’Associazione Civitella Ricorda.

Per poter organizzare l’iniziativa secondo le regole vigenti per contrastare l’emergenza epidemiologica Covid si richiede di inviare la propria adesione alla marcia entro il 24 giugno 2021 alla e-mail: [email protected], indicando nominativo, l’indirizzo e il telefono. Per prenotare l’utilizzo del pullman si richiede di inviare entro il 21 giugno 2021 una e-mail anche a: [email protected], indicando il nominativo, l’indirizzo e il telefono.

Le celebrazioni in programma per il 77esimo anniversario dell’Eccidio di Civitella, Cornia e San Pancrazio proseguono nei mesi di giugno e luglio a Civitella e Bucine.
Martedì 29 giugno, alle ore 11, è previsto a Civitella il rito religioso in suffragio delle vittime del 29 giugno 1944. Domenica 4 luglio, alle ore 9.45, in piazza Don Alcide Lazzeri a Civitella si terrà la cerimonia di inaugurazione del Monumento dedicato ai Martiri di Civitella recentemente restaurato e l’intitolazione “Parco della Memoria”. La cerimonia sarà accompagna dalla tromba di Edo Bonucci. Alle ore 11, seguirà la celebrazione del rito religioso alla presenza dell’arcivescovo Riccardo Fontana.
Nel Comune di Bucine, martedì 29 giugno, alle ore 19, presso il Cimitero di Badia Agnano si terrà la cerimonia commemorativa per i Caduti de La Valle. Alle ore 20, presso il Centro Interculturale Don Giuseppe Torelli San Pancrazio è prevista la deposizione della corona di alloro presso il Sacrario e al Monumento ai Caduti, la celebrazione del rito religioso in suffragio delle vittime del 29 giugno 1944 e la Fiaccolata per la Pace.

Per informazioni: Biblioteca comunale di Civitella in Val di Chiana, tel. 0575/445303, e-mail: [email protected]; Ufficio Cultura-Comune di Bucine, tel. 055/9912766-73, e-mail: [email protected]