Sono tornati gli stranieri a far visita alla nostra città e al nostro territorio!

Un dato lusinghiero, sostenuto prevalentemente, anche a livello locale dall’arrivo di turisti provenienti dall’Europa

Secondo un’analisi condotta a livello nazionale dal Centro Studi Turistici di Firenze, risulterebbe che l’incremento di presenze nel 3° trimestre 2021, misurato sul pari periodo dell’anno precedente supera i 20 punti percentuali.

Un dato lusinghiero , sebbene non ancora ai livelli del periodo antecedente la propagazione del virus covid 19, sostenuto prevalentemente, anche a livello locale dall’arrivo di turisti provenienti dall’Europa. Germania, Svizzera, Francia, Belgio e Olanda sono i paesi di provenienza di coloro che hanno animato la stagione turistica estiva di Castiglion Fiorentino come quella di tutta l’Italia. La campagna di vaccinazione messa in atto in tutto il continente associata alla certificazione sanitaria del green pass ha consentito la libera circolazione di persone fuori dai confini dei propri stati di appartenenza dando una spinta quanto mai utile e necessaria al turismo di casa nostra.

Non finisce qui, se nel futuro più prossimo sapremo reprimere concretamente le incertezze legate alla diffusione delle nuove varianti del covid, si prospetta un ulteriore avanzamento delle presenze turistiche, questa volta legate ai visitatori di oltre oceano, e degli americani in particolare.

Si prospetta quindi una ripresa sostanziale del turismo anche nel nostro ambito dove le strutture ricettive sono state in grado di calamitare la domanda di chi ha scelto questa destinazione come sede della propria vacanza. La prospettiva sarà quindi quella di riappropriarci totalmente dei numeri risultanti dai periodi pre-pandemia preparandoci, quindi, con tutti gli operatori e gli stake holder ad affrontare un inverno di progettualità e di messa in campo di risorse che potranno restituire i propri effetti moltiplicativi già a partire dai prossimi mesi primaverili” dichiara l’assessore alle Attività Produttive, Francesca Sebastiani.