A Rignano sull’Arno 16 persone denunciate

Sedici persone denunciate per indebita percezione del reddito di cittadinanza

di Laura Privileggi

I Carabinieri della Stazione di Rignano sull’Arno, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Firenze hanno deferito in stato di libertà 16 persone, in quanto, a  seguito di  approfonditi accertamenti,  sono risultati destinatari del beneficio del reddito di cittadinanza senza averne titolo in quanto avevano  dichiarato fittiziamente di essere residenti in Italia da almeno 10 anni quale periodo minimo necessario per ricevere l’aiuto economico.

Le sedici persone a cui già tra dicembre 2020 e giugno 2020 è stato sospeso  il beneficio hanno percepito indebitamente somme di denaro tra 240 euro e 9.000euro per un valore complessivo di oltre 54.000 euro.