Arriva la terza edizione di “Arezzo Youth Music Festival”

Dal 26 settembre torna al Teatro Petrarca con quattro concerti imperdibili

La classica, i giovani e modi diversi di comunicare la musica con e (anche) per i giovani: questo il motore principale dell’Arezzo Youth Music Festival, che anche quest’anno torna con un ricco cartellone a cura del direttore artistico Giovanni Andrea Zanon, ormai musicista affermato a livello internazionale.

Dal 26 settembre al 15 ottobre il Teatro Petrarca tornerà ad essere palco rinomato calcato da alcuni tra i più grandi nomi della musica classica nazionale e internazionale, confermando non solo la caratura della manifestazione ma anche l’indole sempre più prestigiosa della città di Arezzo. Caratteristica dello Youth come sempre non solo i nomi di giovani musicisti e un approccio più disteso alla musica classica ma anche un’azione che si svolge sul piano concreto come quella degli ingressi gratuiti per gli under26.

L’Arezzo Youth Music Festival, nato da un’idea dello stesso Zanon e Marjorie Layden, Presidente della World Ethic and Leadership Foundation (WEL Foundation) nell’estate 2019, è realizzato dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo.

“Continua il “dialogo” tra la città e i giovani musicisti – commenta il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli – e si consolida il progetto di avvicinare i ragazzi alla musica classica attraverso il racconto che di essa sa farne Giovanni Andrea Zanon, testimonial ideale, capace di portare ai propri coetanei questa arte usando il linguaggio ad essi più vicino. Sotto la sua direzione artistica, la terza edizione dell’Arezzo Youth Music Festival, è pronta a presentarsi al pubblico ancora una volta con un programma importante del quale saranno protagonisti giovani talenti che insieme a Giovanni Zanon regaleranno senza dubbio un’altra edizione di successo.”

“Sono estremamente felice di vedere come l’idea di questo progetto, nata qualche anno fa – dichiara il direttore artistico Giovanni Andrea Zanon – si stia sempre più confermando e concretizzando nel territorio aretino. Questo Festival, giunto già alla terza edizione, ha coinvolto negli scorsi anni centinaia di ragazzi (e non), che hanno riempito più volte il Teatro per ascoltare e scoprire alcuni dei grandi capolavori della storia della musica. Il successo di questa idea è testimoniato anche dal crescente interesse di altre istituzioni italiane nei confronti della Fondazione Guido d’Arezzo e dei suoi progetti.

Siamo sempre più convinti che la città di Arezzo possa ambire a proporsi come città della musica a livello internazionale. Desidero, quindi, invitare calorosamente tutti gli aretini ad essere presenti ai concerti della prossima edizione, in quanto sono convinto che la meravigliosa musica che verrà proposta ed i fantastici artisti che si esibiranno, potranno regalare serate davvero emozionanti”

 

Inizio spettacoli ore 19

Il 26 settembre eccezionalmente alle 21 

Biglietti:

Under 26 – gratuito

posto unico – 8 euro

abbonamento completo – 20 euro

 

MODALITA’ RITIRO BIGLIETTO SEGNAPOSTO

Teatro Petrarca

via Guido Monaco, 12 – Arezzo

tel. 0575 356203

 

da mercoledì 26 maggio a venerdì 11 giugno 2021

mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 17 alle 19

il giorno dello spettacolo (29 maggio, 5 e 12 giugno)

dalle ore 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 18.30

 

Per il pubblico residente fuori provincia di Arezzo è possibile richiede la prenotazione dei posti, fino ad esaurimento, inviando una mail a [email protected]indicando nome, cognome e numero di telefono di ogni persona per cui si richiede la prenotazione (per un massimo di 4) specificando se si tratta di congiunti oppure no.

La prenotazione sarà valida solo dopo l’invio, sempre per mail, della conferma con in allegato i biglietti segnaposto.

 

Ecco il calendario degli appuntamenti:

 

Concerto 26 settembre 2022:

Orchestra Giovanile di Arezzo

Roberto Pasquini, direttore

Fedor Rudin, violino

  • W.A. Mozart “Il flauto magico”, Ouverture
  • L.van Beethoven “Leonore” Ouverture No. 3, Op 72b
  • L. van Beethoven Concerto per violinoe orchestra Op. 61

 

Concerto 2 ottobre 2022:

Lucas Debargue, piano

Giovanni Andrea Zanon, violino

  • W.A. Mozart Sonata K. 310
  • F.Chopin Ballata No.2 Op.38
  • F. Chopin Preludio Op. 45
  • F.Chopin Polonaise-Fantasie, Op. 61
  • C.Franck Sonata per violino e pianoforte

 

Concerto 8 ottobre 2022

Giovanni Andrea Zanon, violino

Sara Ferrandez, viola

Pablo Ferrandez, violoncello

Martin James Bartlett, piano

  • W.A Mozart, piano Quartet KV478
  • A.Dovrak piano Quartet No.2 Op.47

 

Concerto 15 ottobre

Giovanni Andrea Zanon, violino

LiLa, violoncello

Alberto Ferro, piano

  • L. van Beethoven Trio N0. 5 Op. 70 N.1
  • J.Brahms Trio No.2 Op.87