Scapecchi: “La rivoluzione copernicana degli impianti sportivi: gestione gratuita per le realtà sportive che garantiscono lavori di riqualificazione”

Federico Scapecchi
Federico Scapecchi

Nota dell’assessore allo sport Federico Scapecchi

“È finalmente in pubblicazione il primo avviso pubblico per la riqualificazione di sei impianti sportivi. Con questa procedura intendiamo stringere un patto importante tra amministrazione comunale e mondo dell’associazionismo: la prima garantisce la gestione gratuita a fronte dell’impegno del futuro gestore a effettuare lavori inderogabili. Si tratta del raggiungimento di uno degli obiettivi prioritari che mi ero prefissato: adesso siamo arrivati al suo banco di prova ma sono fiducioso che rappresenti davvero una ‘rivoluzione copernicana’. Ringrazio per il lavoro svolto tutti gli uffici, in particolare Paola Buoncompagni e Giordano Zei, che dapprima hanno predisposto una ricognizione di tutti gli impianti sportivi comunali, poi le schede tecniche, infine l’intera procedura in ottemperanza al nuovo regolamento approvato di recente dal Consiglio Comunale”.

È un Federico Scapecchi soddisfatto quello che annuncia l’avviso per riqualificare e gestire il palazzetto di San Clemente e i campi da calcio di Indicatore, Chiassa Superiore, Rigutino, Vitiano e quello di via dei Pianeti 10 dedicato a Roberto Lorentini. Per ciascun impianto vengono stabiliti gli interventi obbligatori, ai quali ne possono essere aggiunti di facoltativi per aumentare il punteggio in vista della graduatoria finale. Accanto alle opere, è richiesto un progetto sportivo e sociale che massimizzi l’attrattività della struttura e un utilizzo il più possibile diffuso.

“Come consentire alle società sportive di ‘rientrare’ nel loro investimento? L’idea è permettere di fruire di un periodo di gestione gratuita che andrà da un minimo di 5 a un massimo di 25 anni. Un tempo di ammortamento importante, che permetterà di fare una seria programmazione e garantirà una crescita adeguata ai soggetti in questione”.

L’avviso pubblico, l’istanza di partecipazione, le schede tecniche degli impianti e tutti gli altri allegati sono disponibili sulla pagina web https://www.comune.arezzo.it/bandoastaconcorso/avviso-pubblico-manifestazione-interesse-lindividuazione-associazioni-societa

Possono partecipare società sportive dilettantistiche e associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva e società sportive loro affiliate, discipline sportive associate, federazioni sportive nazionali. Potrà essere avanzata proposta di riqualificazione per un unico impianto sportivo comunale sia in forma individuale che in forma di raggruppamento. Dovendo presentare un progetto di riqualificazione dell’impianto sarà obbligatorio un sopralluogo concordato con il Comune. Termine ultimo per presentare le proposte: le ore 13 di mercoledì 22 giugno.