Torna il Festival San Giovanni

Seconda edizione per la sfida di talenti organizzata dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con la Pro Loco e con il sostegno e il supporto del Comune di San Giovanni Valdarno. L’evento, a scopo benefico, si terrà venerdì 20 maggio al teatro Masaccio. Ospiti d’eccezione Daniele Tognaccini, Walter Sterbini e Lorenzo Baglioni.

Dopo il grande successo della prima edizione, tenutasi il 13 maggio 2021 a porte chiuse a causa delle restrizioni della pandemia ma seguita da un numerosissimo pubblico in diretta streaming sui social e contemporaneamente sull’emittente televisiva locale Tv1, torna il “Festival San Giovanni”, organizzato dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con la Pro Loco Roberto Costagli e con il sostegno e il supporto del Comune di San Giovanni Valdarno. L’attesa sfida di talenti si terrà al teatro Masaccio venerdì 20 maggio alle 21,15 e quest’anno, dati i gli allentamenti delle misure anti contagio previste per i teatri, sarà aperta al pubblico che potrà assistere dal vivo alla manifestazione.

Obiettivo della kermesse quello di divertire, entusiasmare, intrattenere e sorprendere non dimenticando lo scopo benefico dell’iniziativa: tutti i proventi verranno devoluti all’associazione Toscana idrocefalo e spina bifida, realtà fiorentina vicina alle persone caratterizzate da questo tipo di disabilità.

“Si è conclusa da pochi giorni la Stagione teatrale sangiovannese – dichiara l’assessore alla cultura Fabio Franchi – una rassegna che ha riscosso uno straordinario successo di pubblico, e non si arresta la serie di eventi e spettacoli che si svolgono nel nostro territorio, in questo ultimo scorcio di primavera e in attesa degli eventi che ci accompagneranno nella stagione estiva. Siamo lieti di presentare, in questa seconda metà di maggio, la seconda edizione del Festival San Giovanni, questa volta in presenza, dopo una prima edizione svoltasi online a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia da covid-19. Una manifestazione che ha già brillato l’anno scorso per il positivo riscontro da parte del pubblico e che si presenta quest’anno in una veste ancora più ricca, grazie anche a ‘guest star’ di fama nazionale, quali Daniele Tognaccini, Lorenzo Baglioni e Walter Sterbini. Merito dell’associazione Paro Paro, una realtà che, seppur di recentissima costituzione, già si è distinta nel panorama dell’associazionismo culturale come una delle più vitali, vivaci, attive e propositive, ma anche attente all’impegno sociale. Il Festival San Giovanni è infatti una ‘sfida di talent’” che coniuga spettacolo, intrattenimento, divertimento, e li accompagna – come nella prima edizione – ad fine nobile e altruistico. Un’occasione imperdibile, quindi, per trascorrere una serata insieme, all’insegna del divertimento e della spensieratezza, in uno spettacolo ideato e realizzato da giovani artistici quali Massi Fruchi e Francesco Marini, senza per questo dimenticare l’attenzione ai più fragili: tutte caratteristiche che ci rendono non una somma di individui, ma una vera comunità. Ed in questo sta forse la ragione per cui il Festival porta il nome della nostra città: perché punta a rappresentare la nostra comunità, i nostri talenti, la verve artistica, ma anche i valori di solidarietà di cui la città di San Giovanni è profondamente intessuta.”

Il format prevede una gara tra nove concorrenti che si esibiranno in performance differenti, a seconda della loro collocazione artistica: dalle rock band Ligabeat e Edmond Dantes ai comici Cinzia Valentini e Simone Gargaro, passando per il performer Alberto Neri ed il rapper Giulio Volpe, il duo acustico Balestri & Deventi, il coro dei Ragazzi di Arnolfo ed anche il personaggio Baralla. Oltre al Premio della critica intitolato alla memoria del compianto Arduino Casprini, il primo premio consisterà nell’esibizione, senza dover sopportare alcun costo di produzione, in un proprio spettacolo da protagonista, organizzato in collaborazione con l’associazione Paro Paro.

Alla serata-evento, che per il secondo anno consecutivo sarà presentata dagli artisti Massi Fruchi e Francesco Marini, parteciperanno anche tre ospiti di fama nazionale: il preparatore atletico ex Milan e Juventus Daniele Tognaccini, il cantante terzo classificato a The Voice Senior 2022 Walter Sterbini e l’istrionico comico e cantautore Lorenzo Baglioni.

“È un’emozione – dichiara il direttore artistico dell’associazione Paro Paro Massimiliano Fruchi – sapere che quest’anno il Festival San Giovanni si farà di nuovo, configurando quindi quello che potrebbe essere l’inizio di una tradizione artistica di rilievo per il nostro Comune e la nostra associazione, e lo è ancor di più sapere che quest’anno avremo un pubblico vero, in carne ed ossa, davanti. Ogni tanto ripenso a quella sera del 2021, a quelle sedie vuote, a tutti quegli artisti (concorrenti ed ospiti) che si sono avvicendati con noi sul palco per dare un messaggio di resilienza e di speranza a e per il nostro settore, ma che non hanno potuto ricevere dal vivo il calore del pubblico in sala a causa del Covid. Ebbene sapere che quest’anno, per i concorrenti e gli ospiti dell’edizione 2022 oltre che per noi, sarà invece di nuovo possibile è bellissimo: sarà una vera e propria magia, il segnale che ce l’abbiamo fatta anche noi artisti, abbiamo resistito e siamo pronti a ricominciare davvero. Se poi pensiamo che anche quest’anno ci sarà un fine benefico importante, stavolta in favore di Atisb a cui verrà devoluto il ricavato della manifestazione, e che di nuovo la nostra città ospiterà personaggi illustri di fama nazionale come Daniele Tognaccini, Walter Sterbini e Lorenzo Baglioni, come direttore artistico della manifestazione non posso che essere fiero del lavoro organizzativo fatto”.

 

I biglietti saranno acquistabili in prevendita nella sede della Pro Loco di San Giovanni Valdarno (0559126268 / 3343263132) o la sera stessa dell’evento al botteghino del Teatro Masaccio fino al raggiungimento della capienza massima consentita.