“Soldato”, il nuovo singolo del cantautore aretino Matteo Croce

di Roberto Fiorini

Il 2 Maggio esce “Soldato”, nuovo singolo del cantautore toscano Matteo Croce.
Ispirato all’esperienza in guerra di suo nonno, il pezzo è una lettera inconclusa di un soldato alla sua amata rimasta in patria.
A suonare nel singolo la band italo-libanese Kabila.
È il quarto singolo per Matteo Croce, giovane cantautore e chitarrista di Arezzo, da due anni immerso in un progetto artistico solista, colorato dalle collaborazioni con vari musicisti locali, dai Kabila a Cesare “Mac” dei Negrita.

A proposito del pezzo, l’autore afferma che è “nato come una memoria del passato, una “fiction” sonora di guerra, questo pezzo non avrebbe mai voluto essere attuale. Ma del resto si sa che il genere umano ha sempre fatto fatica a imparare dai propri errori. Sono cambiati gli attori, i modi, i fatti, ma la guerra, la guerra continua ad essere quello che è sempre stato: un eterno schifo. “Soldato” è una denuncia alla guerra in ogni sua forma, il grido della silenziosa frustrazione di un ventenne che tutto dovrebbe fare tranne stare su un fronte a sparare ad altri uomini. È un pezzo dal finale tronco, sarà chi ascolta a immaginarne la conclusione”.

“Soldato” è stato arrangiato insieme alla band italo-libanese Kabila, da anni impegnata nelle uniche battaglie buone, quelle per la pace, per i diritti umani, per l’inclusività.
Alla voce femminile la cantante Irene Severi.
Mixato e masterizzato presso il Rooftop Studio di Arezzo.