The Serpent King di Jeff Zentner

Jeff Zentner
Jeff Zentner

di Roberto Fiorini

Forrestville, Tennessee.
Tre ragazzi cercano di sopravvivere all’ultimo anno delle superiori.
Dill, grande talento per la musica e un’eredità familiare che lo costringe a stare sempre a testa bassa, sempre sulla difensiva: suo padre, predicatore di una setta basata sul culto dei serpenti, è in carcere per possesso di materiale pedopornografico; che sia a casa o a scuola, per Dill la vita non è affatto semplice.
Per fortuna ci sono i suoi amici a fare da antidoto al veleno.

Lydia, bella, alla moda, intelligentissima, ha un mucchio di follower su internet ma a scuola, dove la sua fama non riesce a scalfire i pregiudizi e l’ottusità della piccola cittadina di provincia, non è più popolare di Dill, anche a causa della loro amicizia.
E poi c’è Travis, nerd appassionato di fantasy, a cui basta una connessione internet per sognare una vita lontana dal padre violento.

Mese dopo mese, si incamminano verso il futuro, che per Lydia brilla radioso di opportunità lontane da Forrestville, mentre per Dill e Travis è tutto da scrivere, e da strappare alla mentalità ristretta e ai giorni sottotono di quella piccola cittadina del profondo Tennessee, dove l’unico posto in cui riescono a stare bene è insieme.
Dovrei leggere i libri per ragazzi più spesso.

Ogni volta che sento o leggo che un determinato libro è uscito, ne prendo nota, ma, quando sono in libreria e sto per acquistarlo, spesso decido di non farlo.
Probabilmente è, in parte, una forma di snobismo bonario.
A volte invece decido di prendere quel libro e quando alla fine inizio a sfogliarlo, trovo difficile smettere e difficile non trovare parti che mi facciamo sorridere, che mi facciano piangere oppure che mi facciano desiderare di leggerlo ad alta voce a chiunque capiti di trovarsi nelle vicinanze.
Insomma, i libri per ragazzi mi piacciono tantissimo!

Questo è esattamente ciò che è accaduto con The Serpent King di Jeff Zentner pubblicato in Italia da Rizzoli editore.
Probabilmente non l’avrei letto se un amico non mi avesse detto che le prime cento pagine gli ricordavano molto la sua adolescenza.
Adesso sono felice di non essermi arreso e di averlo acquistato e quindi ringrazio l’amico Riccardo.
Come anticipato The Serpent King è ambientato nella piccola città del Tennessee e alterna le prospettive di tre amici che attraversano il loro ultimo anno di scuola.
Dill è un musicista con una tendenza alle osservazioni malinconiche e poetiche.
Travis è un secchione di libri e un gigante gentile.
E Lydia, fashion blogger, è incredibilmente divertente, intelligente e ambiziosa.
Sono tutti un pò fuori dal mondo.
Travis indossa sempre un medaglione di drago, portando spesso un grande bastone da mago.

Le persone a scuola invece invidiano la fama di Internet di Lydia e la disprezzano per il modo sprezzante in cui parla della loro città natale nel suo blog.
Travis e Dill provengono entrambi da famiglie profondamente infelici.
The Serpent King contiene momenti di incredibile tristezza, ma c’è calore, amicizia, e momenti  divertenti e positivi.
Non riesco a confrontare facilmente The Serpent King con altri libri per ragazzi, perché come detto non ne leggo molti.
Ma posso paragonarlo alla mia adolescenza.

Come Lydia, ero privilegiato, intelligente e forse pretenzioso e non vedevo l’ora di incontrare un futuro in cui mi sarei lasciato alle spalle la mia adolescenza per costruirmi una vita con molti amici che mi accettavano per quello che ero.
Come Dill, ero incline alla malinconia.
E come Travis, ho trascorso la maggior parte del mio tempo libero con il naso in un libro e dentro un pianoforte.
Come tutti e tre, avevo buoni amici, tra gli altri un ragazzo alto ed elegante ed una ragazza molto estroversa.
Ecco perché Jeff Zentner cattura perfettamente l’attenzione del lettore.
I personaggi hanno cose in comune con le adolescenze di ogni lettore, chi più chi meno.
Quasi una terapia.
Un monito ad essere piu’ indulgenti con il nostro io adolescente e tutti i suoi difetti ma anche tantissimi pregi.

Un libro ben scritto che regala emozioni forti.
Jeff Zentner è nato a Nashville, Tennessee.
Cantautore e chitarrista, ha all’attivo cinque album e tre romanzi.
The Serpent King, il suo debutto letterario, è nato da un’esperienza di volontariato al Tennessee Teen Rock Camp.
Acclamato da pubblico e critica ed eletto miglior libro dell’anno da Amazon, Kirkus, Publishers Weekly, e B&N, ha vinto il William C. Morris Debut Award.
E’ stato pubblicato in tredici Paesi.
Zentner è assolutamente uno scrittore di talento.
Durante la lettura del romanzo non c’è mai un momento di noia, le tre diverse prospettive che i tre protagonisti offrono ai lettori rendono le pagine piacevoli e intriganti.
La maggior parte degli scrittori utilizzano alcuni riempitivi spaziali nelle loro opere per aggiungere un po ‘di lunghezza alla loro storia, Zentner mantiene la sua storia incredibilmente interessante.
Un anelito per tutti gli adolescenti ad aspirare ad una vita migliore.

per suggerimenti puoi scrivere a: [email protected]