PD: “Allarme meteo lanciato da giorni ma il Comune come al solito si fa trovare impreparato”

“Ormai è una costante, ogni volta che c’è necessità di un intervento rapido del Comune si fa trovare impreparato.

Era noto ormai da giorni che avrebbe nevicato e la mattina successiva ci sarebbero state le strade ghiacciate.

Questa mattina tutta la città ha dovuto affrontare il problema, sia i pedoni costretti a “pattinare” nei marciapiedi o in piazza della stazione che gli automobilisti, che si aggiunge a quello che è successo ieri con l’interruzione del tratto della S.S. due mari nel tratto da Arezzo a Palazzo del Pero

Questi fatti portano alla luce la mancanza di strategia di un’Amministrazione che non ha un piano d’intervento in caso di neve o ghiaccio e che viaggia a vista sperando che non succeda niente.

A conferma della mancanza di strategia nei giorni scorsi ci hanno segnalato mezzi del Comune che spargevano ghiaia fina mista a sale mentre stava piovendo quando il meteo prevedeva che poche ore dopo avrebbe smesso e ci sarebbe stato il rischio ghiaccio.

Comprendiamo che i mezzi e uomini a disposizione dell’Amministrazione non siano sufficienti per tutte le strade del Comune, ma proprio per questo chiediamo che venga predisposto un piano d’intervento interessando aziende private per garantire la sicurezza ai nostri cittadini.

Per i disagi che hanno visto l’interruzione del tratto della S.S. due mari nel tratto da Arezzo a Palazzo del Pero il Comune di Arezzo cosa ha fatto nei confronti di ANAS gestore del tratto, ci sono accordi con il Comune per gli interventi dello spargisale? Non è ammissibile che nel 2023 per un mezzo in panne tanti cittadini siano stati costretti per ore all’interno della propria auto.”

PD AREZZO