Pietro Alberti sull’uso dei farmaci

Pietro Alberti invita ad una maggiore informazione sull?uso dei farmaci:
?La qualità della vita dei cittadini passa anche attraverso un uso più consapevole dei farmaci. Troppo spesso gli utenti non conoscono né i termini corretti delle medicine, né le loro caratteristiche curative. Occorre creare un nuovo dialogo tra medici, pazienti e farmacisti. Il cittadino ha il sacrosanto diritto di ricevere prestazioni sanitarie di qualità e di avere tutte le indicazioni ed informazioni sui prodotti utilizzati. Dobbiamo puntare ad una maggiore diffusione dei farmaci equivalenti o generici, vale a dire quei medicinali che non si identificano in una marca ma che hanno la stessa efficacia di quelli griffati e ad un costo inferiore. Non sempre ciò che è meno colorato nella confezione e ha un costo minore coincide con un?inferiore qualità. Il farmaco non è un abito di classe o un?opera d?arte. Chiudo citando una frase del filosofo tedesco F.Nietzsce: è la caratteristica di una cultura superiore quella di stimare le verità piccole e non appariscenti?.

Pietro Alberti
Vice capogruppo A.N.

Articlolo scritto da: Comune di Arezzo