Comunisti Italiani sulle delibere montevarchine

AREZZO – I Comunisti Italiani voteranno contro le tre delibere presentate da questa Amministrazione , volte a snaturare le funzioni del Consiglio Comunale ed a creare problemi e disservizi alla cittadinanza, anche con un aumento dei costi per l’eventuale utilizzo di personale esterno .
Chi voterà a favore si assumerà una responsabilità enorme perché queste delibere porteranno allo smembramento del Comune di Montevarchi.
Ci domandiamo come mai nella precedente legislatura lo SDI e la Margherita erano contrarissimi e, visto che pochissimo è stato cambiato ed in peggio, ora sono favorevoli.
I tre provvedimenti sono:

1) Approvazione Schema di Convenzione tra i Comuni di Montevarchi – Terranuova – Bucine finalizzato alla gestione del personale in forma associata.
Tra le tante osservazioni da noi immediatamente presentate vi è quella che il provvedimento comporterà ,tra le altre, un aumento di dirigenti.
La gestione del personale presenterà grossi problemi per la differenza dei contratti decentrati e quindi non sarà possibile la realizzazione, come invece viene detto,di”economie di scala”.
Si potrà addirittura effettuare mobilità del personale verso gli altri comuni.

2) Approvazione schema di convezione per lo svolgimento in modo coordinato di funzioni e servizi di polizia municipale tra i comuni di Montevarchi e Terranuova
Già in altri comuni ci sono state tali forme associative. In realtà non si è visto un benché minimo risparmio né, tanto meno, un aumento dell’efficienza.
Inoltre nella nostra situazione solo il comune di Montevarchi è ad organico completo,naturalmente se si prende come parametro il solo numero di abitanti e non si considera l’estensione del territorio che, come sappiamo, è molto vasto.
Va ricordato che il Comune di Terranuova ha una convenzione con il Comune di Loro Ciuffenna che,se viene mantenuta,porta la superficie del territorio ad oltre 200 km quadrati. Potrebbe capitare allora ai vigili di Montevarchi di dover controllare anche la Croce di Pratomagno!!! Non si parlava di sicurezza, di maggiore presenza sul territorio dei Vigili urbani? Così non potrebbero nemmeno effettuare il turno notturno e, poi su un territorio così vasto, che senso avrebbe!

3) Convezione per il Segretario Comunale tra i comuni di Montevarchi e di Castelfranco
Montevarchi è il secondo comune della provincia d’Arezzo.
Dobbiamo per forza mettere a part- time l’importante figura del Segretario Comunale? Per quale ragione? Forse per il risparmio? Ma non scherziamo! A Montevarchi sarà presente tre giorni la settimana ed a Castelfranco (in seguito allo scioglimento della convenzione con Cavriglia) due giorni, più eventualmente il sabato.
Noi paghiamo il 70% e gli altri il 30% della normale retribuzione. Inoltre va pagata anche una retribuzione mensile aggiuntiva ed il rimborso delle spese di viaggio . Dov’e’ il risparmio?
Siamo fuori da Publiacqua,abbiamo perso la Presidenza della Conferenza dei Sindaci e ora vogliono smembrare anche il nostro Comune!.
Allora facciamo una proposta: perché non creiamo, per convenzione, un unico Sindaco ed unica Giunta?per esempio il Sindaco di Bucine che è anche presidente della Conferenza dei Sindaci. Si risparmierebbe così in Sindaci, Assessori , Consiglieri ecc…Abbiate il Coraggio di Farlo!
Piuttosto perché non riuscite a fare un Centro Giovani?Perché non una raccolta differenziata dei rifiuti,che porta un risparmio ai cittadini?Perché non create i presupposti per una vera integrazione fra le varie Etnie presenti?

PdCI – Segreteria di zona Valdarno