Calcio, l’Italia fa il bis con la Corea e va ai quarti

sport calcio

QINHUANGDAO – L'Italia ha battuto 3-0 la Corea del Sud nella seconda giornata del Gruppo D del torneo olimpico di calcio e si è qualificata per i quarti di finale della manifestazione. Azzurri in gol con Giuseppe Rossi al 16', Tommaso Rocchi al 31' e Riccardo Montolivo al 90'. La Nazionale concluderà la prima fase del torneo affrontando il Camerun il 13 agosto.
Dunque, dopo il 3-0 sull'Honduras all'esordio, Casiraghi concede il bis: Rossi e Rocchi archiviano la pratica nella prima mezz'ora, Montolivo aggiunge la ciliegina sui titoli di coda. L'Italia soffre solo in avvio, quando fatica ad arginare il dinamismo dei rivali. Quando spingono, però, gli azzurri danno sempre l'impressione di poter sfondare. Criscito sfiora il gol al 7', quando non inquadra la porta dal limite dell'area. Dopo la prova generale, arriva il centro al 16' con la firma di Rossi, abilissimo ad avventarsi su una respinta della difesa asiatica diagonale vincente: l'1-0 è cosa fatta. Il gol non basta per 'spegnere' gli asiatici.
La Corea prova ad imprimere un ritmo forsennato al match, creando qualche grattacapo a Viviano con conclusioni da fuori. Troppo poco per mettere paura all'Italia: ogni volta che gli azzurri affondano, la porta di Jung Sung Ryong vacilla. La formazione di Casiraghi aspetta l'inevitabile calo dei frenetici avversari e assesta il colpo del k.o. al 31'. Motta scappa a destra e crossa, Rocchi è puntuale e appoggia di piatto: 2-0.
La Corea si scioglie e il primo tempo si chiude senza sussulti. L'intervallo non serve granché agli asiatici, che al ritorno in campo sono la brutta copia della squadra vista in azione nella prima fase del match. La Corea si fa notare soprattutto per il colpo che Kim Jin Kyu rifila a Giovinco a gioco fermo: l'arbitro Einwaller non vede e niente cartellini. La partita ha poco da offrire e l'Italia pensa soprattutto a risparmiare energie in un finale pericoloso solo per i duri interventi degli avversari.
'Meritano' una menzione speciale le entrate di Lee Chung Yong su Rossi e di Lee Chung Yong su Cigarini. Meglio togliere dal campo un peso piuma come Giovinco, protagonista di un'altra prova positiva dopo l'eccellente debutto. Voto alto anche Montolivo, che si iscrive tra i marcatori prima del fischio finale. Il palo respinge la prima conclusione del fiorentino, niente può fermare il tap-in: 3-0 e Italia ai quarti.