Presidente cinese offre banchetto ai leader mondiali

PECHINO – Il presidente cinese Hu Jintao ha offerto un grande banchetto d'onore cui hanno preso parte 80 capi di Stato e di governo di tutto il mondo ed alti funzionari del Comitato olimpico internazionale (Cio). A due ore e mezza circa dall'attesissima cerimonia d'apertura ufficiale dei Giochi olimpici di Pechino, i leader del pianeta si sono ritrovati a tavola per il ricevimento presieduto da Hu Jintao.
"Ospitare le Olimpiadi è stato un sogno coltivato a lungo dal popolo cinese", ha esordito Hu, nel suo discorso di benvenuto agli ospiti presso il Grande Salone del Popolo a Pechino. "Credo che con l'aiuto del Cio e della famiglia olimpica possiamo celebrare dei Giochi di alto livello e dalle caratteristiche particolari", ha aggiunto il capo di Stato cinese rivolgendosi al prestigioso parterre che annovera per l'occasione, tra gli altri, George W. Bush, Nicolas Sarkozy, Vladimir Putin e il presidente del Cio Jacques Rogge.
"I giochi olimpici di Pechino rappresentano una grande opportunità non soltanto per la Cina ma per il mondo intero", ha concluso Hu Jintao. L'intervento è stato trasmesso in diretta dalla televisione di stato cinese.