Grande Fratello, le giornate di Mauro….. è solo contro tutti

ROMA – Il concorrente trevigiano è ormai il bersaglio del gruppo e, nonostante la diffidenza dei coinquilini nei suoi confronti, ancora sembra riuscire a strappare loro qualche sorriso. Giorni da nominato, ma ormai per lui non sono una novità, trascorsi da solo a scontrarsi continuamente con l’indifferenza del gruppo. Nonostante tutto, però, Mauro riesce ancora a vivere quest’ avventura con ironia. Sarà forse per questo motivo che si ingegna ad organizzare divertenti scherzi agli altri concorrenti?
Nessuno di loro riesce ad accettare l’idea che lui possa vincere. Tutti tranne Giorgio e Carmen. E poi un timido riavvicinamento con Veronica. Una sigaretta insieme, qualche risata e sembra che il loro rapporto possa tornare ad essere quello di un tempo.
I ragazzi allora decidono di trascorrere la notte tutti e otto nella stessa stanza e il giorno dopo nella Casa sembra regnare il buon umore. Ma la calma non è destinata a durare…

MAURO E VERONICA…E’ SCONTRO
Tentativo di riavvicinamento non andato a buon fine. Mauro e Veronica tornano a discutere, ma stavolta i toni sono fin troppo accesi e durante la notte sono volate parole pesanti. La concorrente romana ha provocato il trevigiano e gli ha ribadito quello che pensa di lui, ma forse ha esagerato. Mauro allora, sentendosi attaccato e ferito, inizialmente ha provato a fare finta di nulla e si è allontanato dalla stanza in cui i due stavano discutendo, ma quando Veronica ha esasperato la provocazione, Mauro ha perso la pazienza e l’ha offesa, rivolgendosi a lei con toni aspri e parole poco piacevoli. Da lì la lite vera e propria. I due hanno cominciato ad urlare reciprocamente parole scurrili e piene di vecchi rancori. Come sempre l’intervento degli altri concorrenti è stato necessario per placare gli animi.
Dopo la lite, Mauro e Veronica hanno cercato il chiarimento argomentando davanti agli altri ragazzi le motivazioni delle loro reazioni. Veronica spiega il suo punto di vista a Cristina, Mara, Maicol e Carmen e confessa di temere che Mauro possa sembrare una vittima come sempre. Poi dice di aver sopportato molte battute e provocazioni da parte del trevigiano e che, non riuscendo più a tollerare i suoi atteggiamenti, ha cominciato a provocarlo. E come sempre la cubista non riesce a trattenere le lacrime e piangendo esprime tutte le sue paure: teme che il pubblico possa non capire la reale dinamica del litigio e che possa giustificarlo come sempre.
Anche Mauro, però, riesce a dire la sua e trova il modo per confrontarsi con gli altri coinquilini. Ammette di aver sbagliato a pronunciare determinate parole, ma a sua discolpa aggiunge che “lo scherzo è bello finché dura poco”. Il veneto dice di essersi sentito provocato e di essere esploso. Poi racconta agli altri abitanti della Casa di Cinecittà di aver sentito “certe parole” negli ultimi giorni che lo hanno infastidito. Pentito sì, ma forse la sua reazione poteva essere prevedibile.
I ragazzi, dopo aver ascoltato entrambe le versioni e comprese le rispettive motivazioni, si sono espressi quasi tutti in favore della bella Veronica, definendo le parole usate dall’inquilino ingiustificabili ed estremamente volgari. Solo Maicol ha avuto parole di comprensione per il coinquilino trevigiano e ha ammonito i ragazzi dicendo: “pensate che comunque era arrabbiato e di questo dobbiamo dargliene atto”.

…E ANCHE ALBERTO PRENDE POSIZIONE SU MAURO
Alberto che fino a questo momento non si era mai pronunciato sul coinquilino trevigiano, adesso crede sia arrivato il momento di dire la sua per fermare l’inarrestabile ascesa di Mauro verso la finale e lo fa esponendosi in maniera netta e decisa: “Se è così, nominate me, perché non esiste ‘sta cosa qua…perché quello che ho dato io qua dentro, Mauro Marin se lo sogna”. E anche Mara dice di aspettare con ansia una nomination tra Alberto e Mauro, perché secondo lei il suo fidanzato potrebbe essere l’unico in grado di battere il trevigiano. Intanto Alberto sembra molto motivato: “non è giusto che continui ad andare avanti, non dobbiamo permetterglielo. Lui ride e scherza e noi come tanti deficienti ce ne andiamo a casa uno ad uno”. Poi continua: “Mauro Marin per dare quello che ho dato io qua dentro, dovrebbe stare qui almeno un altro paio d’anni”. Secondo il concorrente di Vasto dovrebbero essere premiati i rapporti umani che lui e altri sono riusciti a creare e non le liti e i teatrini inscenati da Mauro. “D’ora in poi – ha concluso – lo guarderò con occhi diversi”. Alberto proprio non ha digerito che il trevigiano per troppo tempo si sia fatto scudo dei suoi problemi, a differenza di altri, come Carmen, che non hanno mai sfruttato la loro delicata situazione familiare. Il vittimismo di Mauro, secondo Baiocco, farebbe parte di una tattica per ottenere maggiori consensi dal pubblico.

…E IL TREVIGIANO SCOPPIA IN LACRIME
A questo punto Mauro è solo contro tutti e, dopo lo scontro con Veronica, decide di dare un taglio a tutto e comincia dai capelli. E in Casa le liti e l’isolamento del concorrente veneto, hanno diviso i ragazzi. Da una parte c’è chi crede al dispiacere di Mauro, dall’altra c’è chi pensa che anche questa volta si tratti di una tattica. Che sia una strategia o meno, Mauro sembrava davvero in crisi, tanto da non riuscire a prendere sonno. Alberto, pur non avendo cambiato opinione su di lui, gli si avvicina, lo abbraccia e gli accarezza i capelli, mostrandosi comprensivo nei suoi confronti. Passa la notte e il mattino seguente Mauro decide di rimanere un po’ da solo, ma non riesce a trattenere le lacrime e scoppia in un pianto liberatorio. Giorgio si accorge che Mauro è giù di morale e decide di avvicinarsi a lui per consolarlo. “Tu fai arrabbiare tutti e poi tutti stanno male nel vederti così, perfino Mara è pensierosa e preoccupata”. Poi gli chiede perché stia piangendo e il trevigiano risponde che sta male perché non si sente parte del gruppo: “Non riesco – dice tra le lacrime – sono io che mi trovo a disagio forse, un disagio che parte da me, non lo voglio imputare a voi”. Poi ribadisce di essere pentito per aver usato espressioni forti nei confronti di Veronica e di provare anche tanto imbarazzo. “Mi sarei sotterrato”, ha ammesso. E Giorgio lo rassicura dicendogli che nonostante tutto, nessuno in Casa gli volterà le spalle, ma che le persone che fino a questo momento gli sono state vicine, si sono sentite tradite, anche se indirettamente. Sembra che il trevigiano non riesca proprio a sorridere…e allora ci pensa il GF che, con un’ironica canzone, risolleva il morale di tutti gli inquilini della Casa.

Ma le scuse di Mauro non tardano ad arrivare: a Veronica il concorrente trevigiano chiarisce di non pensare veramente le parole che le ha urlato poche ore prima. “Hai creato solo gelosie e non voglio che per colpa mia tu venga accostata ad un tipo di donna che non sei. Io non ho capito chi sei, ma non penso quello che ho detto”, ha chiarito Mauro. Ma la ballerina romana continua spiegando al coinquilino: “io combatterò sempre gli uomini come te che si sentono autorizzati a non rispettarti solo perché balli in discoteca per portare i soldi a casa. Io ho centrato il problema con te, tu hai problemi con le donne, perché hai caricato i tuoi atteggiamenti solo per ferire. Poteva essere la settimana giusta per parlarci di nuovo, superare i rancori e ritrovare un rapporto amichevole….io ho speso parole e sentimenti per te sono andata contro tutti e tutto e tu mi dici che non sai chi è Veronica se la ballerina o l’educatrice”. Ma i chiarimenti sono risultati ancora una volta vani, perché tra i due non è tornata la calma attesa.

VERONICA E MASSIMO: STAVOLTA SEMBRA DAVVERO FINITA
La cubista romana questa volta sembra aver preso una posizione: non vuole più sentire parlare di Pit ed è sicura che il loro rapporto sia giunto definitivamente al capolinea.
Dopo la diretta di lunedì scorso, infatti, Veronica ha deciso di troncare la relazione con Massimo e adesso non ha più intenzione di permettere al bodyguard barese di offenderla ancora e di inveire contro di lei. Delusa, ma decisa, questa volta la concorrente romana pronuncia con determinazione poche ma chiare parole: “Lui mi ha detto ‘ciao bella’ e io gli rispondo ‘ciao bello’! Ma ci rendiamo conto come mi ha trattato stasera?” Ma quando Mara le chiede perché il lunedì precedente abbia scelto Sarah e non Massimo, la mora senza esitazioni confessa che in quel momento sentiva la necessità di vedere l’amica. Poi Giorgio la invita a fare finta di nulla, ma Veronica è scettica e si interroga: “A me un uomo così mi va bene? A me uno che mi tratta a pesci in faccia non va bene”.
E proprio la decisione di allontanarsi da Pit, induce la romana a liberarsi della motocicletta giocattolo del nipotino di Massimo: non essendoci più la complicità e l’amicizia che li legava un tempo, Veronica sente di non essere la persona adatta per conservare quel ricordo. Così decide di consegnarla ai suoi amici: “La do a voi perché so che a voi fa piacere, non per mancare di rispetto al nipote!”

MAICOL RINGRAZIA TUTTI E LO FA CON UNA LETTERA
Una lunga lettera per ringraziare tutti. Maicol mette nero su bianco e traccia un bilancio affettivo della sua avventura all’interno della Casa e non solo.
Una lettera di ringraziamento a Grande Fratello per avergli permesso di vivere un sogno e per avergli dato la possibilità di incontrare persone che per lui sono diventate davvero speciali. Poi un breve elenco con i nomi dei suoi coinquilini preferiti: a Giorgio, Cristina, Carmen, Mara e Alberto il concorrente ferrarese ha riservato parole molto tenere: “Siete nel mio cuore e lì resterete per sempre…vi amo e vi adoro ragazzi…più di quanto possiate immaginare…grazie!”. Infine si è soffermato sulla sua vita e sui suoi sentimenti prima di entrare nella Casa, augurandosi di uscire dal gioco a testa alta. Poi un pensiero anche per la sua famiglia: “Vorrei che la mia famiglia fosse orgogliosa di me…grazie papà, grazie mamma, grazie tata, grazie Nicolò!” E poi ha concluso esternando le sue considerazioni sul gioco: “Questa è la mia favola…il mio sogno più bello!”

UN GF ARTISTICO: RITRATTI SU TELA
GF nella giornata di ieri ha proposto ai ragazzi di cimentarsi nella pittura, esprimendo il loro estro artistico su tela. I ragazzi devono dipingere un loro coinquilino, a scelta, esaltandone qualità o debolezze: i primi a cimentarsi nella prova sono Veronica, Cristina e Mauro. Il trevigiano ha scelto Alberto come soggetto, con ottimi risultati; mentre invece Cristina e Veronica hanno scelto Mara.