Un monumento contro le stragi naziste a Mittenwald in Germania

MITTENWALD – Domenica 21 marzo 2010 la Presidente del Consiglio Comunale di Cortona Tania Salvi, in rappresentanza della Città di Cortona, ha preso parte alle celebrazioni di inaugurazione del monumento commemorativo delle vittime delle stragi nazifasciste che ha avuto luogo a Mittenwald, in Germania.
Il monumento, che ricorda le vittime dei crimini di guerra compiuti durante la seconda guerra mondiale in tutta Europa, è stato realizzato con alcune pietre provenienti da Falzano di Cortona, che il Comune di Cortona aveva affidato al Comune di Mittenwald nel maggio del 2009. Le pietre provengono, come detto, da Falzano, dove il 27 giugno del 1944 quattordici civili italiani furono uccisi per rappresaglia nei confronti dei partigiani e per ordine dell’ex ufficiale tedesco Josef Scheungraber nella strage di Falzano.
L’ex ufficiale, comandante di compagnia del battaglione 818 dei pionieri di montagna, già condannato al carcere a vita nel 2006 dal tribunale militare di La Spezia, è stato riconosciuto colpevole di crimini di guerra dal Tribunale di Monaco di Baviera e condannato all’ergastolo lo scorso 11 agosto 2009.
Al processo aveva preso parte anche il Sindaco di Cortona Andrea Vignini come parte civile.
Il monumento, donato dal gruppo AK Angreifbare Traditionspflege al Comune di Mittenwald e realizzato con materiale trasparente che permette la vista delle pietre di Falzano, porta la seguente dicitura:
Nel triste ricordo di tutti i crimini compiuti dagli alpini della Wermacht tedesca in tutta Europa.
Ricordando la partecipazione delle truppe degli alpini che hanno deportato ed ucciso ebree ed ebrei. Ricordando la marcia di morte dal campo di concentramento di Dachau, che è terminata in aprile 1945 a Mittenwald.
NIE WIEDER FASCHISMU
Mai più fascismo
Al Comune di Mittenwald è stato donato il 30 maggio 2009 questo monumento dal gruppo AK Angreifbare Traditionspflege.
Queste pietre vengono dalle rovine del paese italiano Falzano di Cortona.
Gli alpini tedeschi hanno distrutto il 27 giugno 1944 il paese della Toscana ed hanno ucciso 14 abitanti.
NIE WIEDER KRIEG
Mai più guerra
Il monumento è stato collocato nel cortile della scuola di Mittenwald, per l’importante messaggio che ha nei confronti delle giovani generazioni e per l’importanza di non dimenticare il proprio passato e la propria storia.
L’inaugurazione si è svolta durante l’intero pomeriggio di domenica scorsa, alla presenza del Sindaco di Mittenwald, Adolf Hornsteiner, e la Presidente del Consiglio Comunale di Cortona Tania Salvi.
Hanno preso parte alle celebrazioni il presidente della provincia di Karwendel, il signor Maurice Cling di Parigi, sopravvissuto alla deportazione, ed i rappresentanti dell’associazione locale Angreifbare Traditionspflege, che da anni operano per il ricordo delle vittime delle stragi del nazionalsocialismo.
L’inaugurazione ha inoltre visto la partecipazione dell’orchestra locale, con l’esecuzione di brani di Mozart e Vivaldi, ed al termine la funzione religiosa in rito protestante e cattolico.
Notizia Archiviata. Immagine non più disponibile.
Notizia Archiviata. Immagine non più disponibile.