Nicchi difende il titolo italiano dei superwelter contro Salvemini

Sarà un inizio 2012 davvero con il botto per l'organizzazione di Rosanna Conti Cavini, con due mesi, gennaio e febbraio, fatte di tre grandi manifestazioni con due titoli italiani e un titolo Europeo. Nello specifico, il programma parla del 27 gennaio ad Arezzo, del 17 febbraio a Torino e del 25 febbraio a Savigliano, dove si terrà il match per la cintura continentale dei superpiuma in un primo tempo programmata a Cuneo.

Il 27 gennaio il palasport "Caselle" di Arezzo vedrà una grande serata con il titolo italiano dei superwelter, che il beniamino locale Adriano Nicchi, guidato all'angolo dal padre Santi e dal fratello Aldo, difenderà per la seconda volta contro Domenico Salvemini. Per Nicchi una vittoria segnerebbe la sua proiezione in ambito europeo e la sua candidatura almeno al titolo dell'Unione Europea di categoria. A fare da sottoclou a questo importante match ecco tre importanti protagonisti: l'ultimo collaudo per Michele Di Rocco, conteso tra una semifinale mondiale e il titolo dell'Unione Europea dei superleggeri attualmente detenuto dal romano Vittorio Oi (del quale è sfidante ufficiale), il ritorno sul ring di Valter Fiorucci, superwelter di Umbertide che ancora ambisce a una carriera importante, e l'esordio da pugile professionista di Alessandro Riguccini, il già campione mondiale di svariate arti marziali che risiede a Sansepolcro e che senz'altro sarà sospinto in questo suo esordio dal calore della sua gente. Nicchi, Di Rocco, Fiorucci e Riguccini fanno parte del team di pugili di Monia Cavini.

Per febbraio il tour de force di Rosanna Conti Cavini vedrà per due volte l'approdo in Piemonte: il 17 appuntamento a Torino per la prima difesa tricolore del superpiuma Benoit Manno, opposto ad Angelo Ardito, anche lui amministrato dalla manager Monia Cavini come il campione, quindi otto giorni dopo, sabato 25, per il primo grandissimo evento della boxe italiana 2012, il tentativo di Antonio De Vitis di strappare il titolo Europeo dei supepiuma al campione belga Ermanno Fegatilli, nella cittadina di Savigliano dove De Vitis ha risieduto per tanti anni e dove è enormemente stimato. Sede dell'incontro sarà il PalaFerrua.