Torna la neve con precipitazioni che saranno di moderata entità

Si annunciano nuove nevicate. Sono previste precipitazioni moderate a partire dalle 6 di domani mattina con un’intensificazione delle precipitazioni nel pomeriggio. Condizioni meteo che rendono possibile, nella giornata di domani, il transito sulle strade e quindi il regolare svolgimento delle lezioni. L’Amministrazione raccomanda alle famiglie una particolare attenzione all’evolversi della situazione, soprattutto per quanto riguarda i bambini e gli alunni che hanno il tempo lungo. Il consiglio, per chi è nelle condizioni di accoglierlo, è di riprendere i figli nelle primissime ore del pomeriggio. L’Amministrazione sta predisponendo anche un servizio navetta per le due scuole che potrebbero avere difficoltà maggiori nel pomeriggio e cioè Sitorni e Palazzo del Pero. Un servizio per collegare la scuola alla strada regionale.
Domani mattina, con l’aggiornamento delle previsioni meteo, sarà presa una decisione anche per il mercato settimanale in viale Giotto. Sono state convocate le categorie economiche con l’obiettivo di garantire lo svolgimento del mercato ma questo, ovviamente, sarà possibile solo in condizioni di massima sicurezza per gli operatori e per i cittadini. Qualora non sia praticabile, l’Amministrazione è disponibile a verificare una nuova opportunità di mercato nelle prossime settimane e questo in considerazione che gli ambulanti avrebbero “saltato” due edizioni consecutive.
La “macchina” comunale è pronta ad affrontare di nuovo la neve. Tra ieri ed oggi sono state avvisate le scuole del peggioramento delle condizioni atmosferiche. Dalla mezzanotte di oggi scatterà il preallarme per gli operai comunali e per le ditte esterne. Dalle cinque di domani mattina sarà attiva la sala operativa che metterà in movimento l’intero sistema qualora cominciasse a nevicare.
Presso l’ufficio manutenzione in via Tagliamento è gratuitamente a disposizione il mix di sale e risetta: basta presentarsi con un contenitore.
Si ricorda infine di mettersi in viaggio solo con vetture attrezzate, munite cioè di gomme termiche o catene e di non parcheggiare sotto gli alberi, in particolare i pini, in quanto esposti ad accumuli di neve con possibile caduta dei rami.