La capolista BancaEtruria cade a Scandicci

Dopo un filotto di 17 vittorie consecutive, la BancaEtruria Volley è caduta a Scandicci. Ancora una volta il campo dei Fiorentini si è dimostrato terreno ostico per la compagine Aretina che a Scandicci subisce la seconda sconfitta della stagione.
Uno 0 a 3 meritato per la giovane formazione dello Scandicci che ha disputato un ottimo match, con personalità e carattere, ma certamente questa sconfitta non macchia lo spettacolare campionato sino a qui disputato dalla BancaEtruria, che nonostante lo stop di Scandicci resta prima in classifica con un punto di vantaggio sulla Sestese.
Per la BancaEtruria sono scesi in campo: Morelli in regia, Scortecci opposto, Dragoni e Bernini centrali, Salvi e Campanari schiacciatori, Novembri libero.
Ottimo l’avvio del primo set per la BancaEtruria, che ottenuto il break in apertura riusciva a mantenersi in vantaggio per gran parte del set. Nel finale qualche errore di troppo del sestetto Aretino consentiva ai Fiorentini di rientrare nel set raggiungendo la parità al 23° punto. Finale emozionante, con la BancaEtruria che per ben due volte manca la palla decisiva per chiudere il set, mentre non sbaglia la squadra di casa che si aggiudica il set ai vantaggi 28 a 26.
La sconfitta del primo set lascia tracce nel sestetto Aretino, qualcosa s’inceppa, tanti gli errori, mentre sale la convinzione nelle fila dello Scandicci che con il passare del tempo fa sentire il proprio peso in attacco. I ragazzi della BancaEtruria non riescono più a trovare il bandolo della matassa lasciandosi sfuggire la partita di mano perdendo il secondo set 25 a 21 e il terzo set 25 a 15, parziali che decretavano il 3-0 finale a favore dei padroni di casa.
Questo il commento del tecnico Aretino Mirko Morelli: Come sempre avevano preparato molto bene il match e i ragazzi hanno cercato di vincere la gara con il massimo dell'impegno; ciò nonostante i nostri avversari hanno meritato la piena vittoria, confermando quanto per noi sia ostile questo terreno di gioco, che da molti anni ci vede perdenti a Scandicci. Non ci esaltiamo nelle vittorie e certamente non drammatizziamo nelle poche sconfitte che subiamo: questo fantastico gruppo sta disputando un campionato eccellente ed è utile ricordare alla memoria di tutti che non perdevano una gara dal lontano novembre 2012. Quindi con lo stesso impegno di sempre e con motivazione immutata prepareremo il prossimo complicatissimo match di sabato prossimo quando affronteremo in casa nostra un CUS Siena in piena condizione fisica che sta disputando un girone di ritorno da vertice della classifica. Il nostro intento rimane quello di preparare al meglio i play off senza fare congetture sebbene la formula prevista obblighi, le prime in classifica dei due gironi a riposare dal giorno 4 maggio (ultima gara di campionato) fino al 25 maggio (inizio play off per le prime classificate) a differenza di quante accade per tutte le altre squadre, che invece inizieranno subito a fronteggiarsi nella roulette dei play off senza interrompere il ritmo gara. Per quanto ci riguarda sabato prossimo, cercheremo con il massimo dell'impegno di ottenere un risultato positivo sia per migliorare la nostra classifica che per riscattare prontamente la sconfitta di Scandicci.