Animali: Brambilla, libero accesso in luoghi pubblici e aperti al pubblico

– Roma, 21 set. (Adnkronos) -“Una scelta di civiltà: ribaltare la prospettiva generalmente adottata, cioè specificare che il libero accesso ai luoghi pubblici o aperti al pubblico con animali al seguito rappresenta la regola generale”. Questo è il senso della proposta di legge firmata da Michela Vittoria Brambilla (Fi), presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, ha illustrato oggi al parco Forlanini di Milano, nell’ambito del 24esimo raduno cani simpatia organizzato dalle associazioni Diamoci La Zampa e Gaia Animali & Ambiente.
“Secondo il rapporto Eurispes 2014 – premette la parlamentare di Fi – circa 4 italiani su 10 convivono con un animale domestico, soprattutto cani e gatti. I cani registrati all’anagrafe sono più di 7 milioni. Per i gatti non abbiamo cifre ufficiali ma parliamo comunque di numeri molto consistenti. E’ tempo di superare d’un balzo i divieti – alcuni privi di qualsiasi logica – che ancora impediscono alle persone con un animale al seguito di accedere ai mezzi di trasporto pubblico o alla maggior parte dei luoghi pubblici o aperti al pubblico, insomma, di ‘vivere’ liberamente con accanto il proprio amico a quattro zampe. Il tutto è complicato dal fatto che la materia non è oggi regolata secondo un principio guida uniforme, ma per lo più demandata alla decisione delle autorità locali”. (segue)