A Casa Bruschi concerto in onore della Fiera Antiquaria di Arezzo, ospite il celebre Bruno Canino

Bruno Canino
Bruno Canino

La Fondazione Ivan Bruschi, amministrata da Banca Etruria, in collaborazione con l’Associazione Musicisti Aretini, presenta eccezionalmente di domenica, il 6 di aprile, alle ore 21.15, il concerto del M° Bruno Canino, in onore della Fiera Antiquaria di Arezzo, fondata da Ivan Bruschi nel 1968. L’appuntamento chiude la Stagione Concertistica Internazionale, realizzata per il nono anno consecutivo con il consueto successo di pubblico.

Per rendere questo evento ancora più unico il pubblico potrà assistere all’eccezionale esecuzione del Pierrot Lunaire di Arnold Schönberg con la partecipazione del celebre pianista Bruno Canino, decano dei pianisti italiani e ambasciatore della musica italiana in tutto il mondo.

Insieme a lui suoneranno alcuni noti musicisti aretini come Roberto Pasquini, al flauto e Gianluca Piomboni, al clarinetto e le spalle dell’Orchestra Regionale Toscana Chiara Morandi, al violino e Augusto Gasbarri, al violoncello. La voce che darà vita al Pierrot Lunaire sarà invece quella della soprano aretina Silvia Vajente, apprezzata interprete di musica barocca e contemporanea.

Il Pierrot è un’opera di grande impatto emotivo, scritta su commissione nel 1912 ed eseguita per la prima volta a Berlino il 16 ottobre del 1912, è forse l’opera più famosa di Schönberg ed è considerata una sorta di manifesto dell’espressionismo musicale, che propone in musica le stesse tematiche di quello figurativo. Pierrot Lunaire è basato su un ciclo di Lieder facenti parte di una raccolta di 50 poesie: Schönberg ne scelse 21, del simbolista Albert Giraud, musicate nella traduzione tedesca di Otto Erich Hartleben.

Inizio degli spettacoli ore 21,15.

Biglietto intero 8,00 Euro.

Biglietto ridotto (minori di 18 anni) 5,00 Euro.

Abbonamento 40,00 Euro.

L’ ingresso consente anche la visita gratuita alla Casa Museo Bruschi nella settimana successiva al concerto.

Prevendita: Casa Museo Ivan Bruschi, Corso Italia n.14, Arezzo – 0575/354126.