Impegni giovanili ad Arezzo nel fine settimana

Solo due formazioni delle giovanili nazionali dell’Arezzo scenderanno in campo in questo week end allungato. La Berretti, reduce da quattro successi consecutivi andrà a Gubbio domenica 7 alle 14,30 per tentare di proseguire la serie positiva mentre gli allievi nazionali giocheranno in posticipo lunedi 8 alle 14,30 al Villaggio Amaranto la capolista Lecce. I giovanissimi osservano un turno di riposo. Tra i regionali, turno decisamente impegnativo per gli allievi che domenica andranno a sfidare la capolista Settignanese mentre i giovanissimi attendono in casa domenica alle 11 il Santa Firmina in un derby importante per la permanenza in categoria. Tra i provinciali i giovanissimi giocano sabato alle 15 al Villaggio Amaranto con il Cortona Camucia mentre gli esordienti A ospitano domenica alle 10 il Levane e gli esordienti B giocano in trasferta a Cortona. Ecco in sintesi tutte le sfide in programma:

BERRETTI

Momento decisamente favorevole per la squadra Berretti dell’Arezzo reduce dal quarto successo consecutivo ottenuto in inferiorità numerica a spese del San Marino. La squadra amaranto andrà alla ricerca del quinto sigillo consecutivo domenica 7 dicembre alle 14,30 in casa del Gubbio che attualmente occupa il penultimo posto in classifica con solo quattro punti all’attivo frutto di altrettanti pareggi. Gli eugubini non hanno mai vinto in questo torneo e sono alla ricerca del primo successo ma le statistiche parlano piuttosto chiaro e quindi per i rossoblù il compito si presenta piuttosto arduo visto che hanno sin qui segnato 11 reti subendone 25. Nell’ultimo turno gli umbri sono comunque usciti indenni dalla trasferta in casa del Sudtirol dove hanno pareggiato a reti inviolate facendo vedere dei sensibili progressi rispetto al recente passato. L’Arezzo, da parte sua, dovrà fare molta attenzione ad affrontare questo impegno con la giusta determinazione non pensando di andare a fare una passeggiata ma di andare a fronteggiare un avversario deciso a vendere cara la pelle e decisamente motivato ad interrompere la bella serie degli amaranto. La compagine di Andrea Sussi sembra aver trovato finalmente anche una certa praticità in fase di attacco , cosa che abbinata al bel gioco, fa intravedere la possibilità di continuare a veleggiare su uno standard quasi ottimale alla ricerca di un posto nei play off che alla vigilia del torneo nessuno sicuramente si sarebbe atteso da una squadra che era stata costruita per disputare il campionato degli juniores nazionali. Per la sfida con gli eugubini la rosa sarà al completo fatta eccezione per lo squalificato Garbinesi che , in questa occasione, sarà sostituito dal portiere degli allievi nazionali Maffetti che siederà in panchina con Truschi ancora titolare.

Questi i convocati:

Portieri: Truschi, Maffetti

Difensori: D’Elia, Chiarenza, Egitto, Fragalà, Guizzunti, Vedovini

Centrocampisti: D’Abbrunzo, Matelevicius, Franchi, Cacioppini, Galantini

Attaccanti: Rossi, Mattesini L., Gerardini, Boccadoro, Bucaletti

ALLIEVI NAZIONALI

Dopo aver conseguito un ottimo pareggio per 1 a 1 in casa della Paganese, squadra seconda in classifica, gli amaranto sono attesi da un altro importante test lunedì 8 dicembre alle 14,30 quando al Villaggio Amaranto approderà la capolista Lecce. I giallorossi sono al comando a quota 26 e stanno facendo incetta di risultati grazie al proprio attacco (il migliore con 27 centri) che può contare sull’apporto del capocannoniere del torneo Maiolo (7 reti) e su Rosario (4) e Mosca (3) che sono gli elementi più prolifici di questa squadra. Nell’ultimo turno la capolista ha ottenuto un pareggio interno per 2 a 2 con il Matera, altra compagine di rango che il turno precedente si era imposta sugli amaranto per 3 a 2 al termine di un incontro sostanzialmente in equilibrio sino all’ultimo. Forti di questa considerazione, sulla carta, l’Arezzo non parte certo battuto perché anche a Pagani ha saputo gestire il gioco in maniera incredibile mettendo più volte in difficoltà i campani che pur si presentavano con tutte le carte in regola per vincere il confronto. Da quella partita è invece ancora una volta emerso il grande processo di crescita della squadra di Violetti che partita dopo partita sta acquisendo la giusta mentalità per potersela giocare alla pari contro qualsiasi avversario. E il Lecce non sarà certo un ostacolo facile da affrontare perché i giallorossi dispongono di un ottimo organico decisamente ben amalgamato e dove sarà difficile trovare delle lacune. Anche in questo big match con la capolista, gli amaranto sperano di confermare e possibilmente migliorare quanto di buono emerso a Pagani. Rispetto a quella partita, sarà sicuramente assente Gallorini che dovrà scontare la squalifica per il rosso rimediato a pochi minuti dall’inizio per proteste nei confronti dell’arbitro. Assente anche Minocci alle prese con dolori alla schiena che gli hanno impedito di allenarsi per tutta la settimana.

Questi i convocati:

Portieri: Fosca, Maffetti

Difensori: Zammuto, Testi, Brunetti, Parlangeli, Perugini

Centrocampisti: Grillo, Gallorini, Squarcia, Salvestroni, Arapi, Capogna

Attaccanti: Rampelli, Celli, Romagnoli, Rufini

ALLIEVI REGIONALI

Trasferta molto impegnativa quella che attende gli allievi regionali dell’Arezzo Fa che domenica 7 dicembre alle 11 giocano in casa della Settignanese, attuale capolista del campionato. I padroni di casa vantano 24 punti ottenuti anche grazie al migliore attacco del torneo che ha realizzato sinora ben 28 reti in undici partite e con una difesa che ne ha subite solo 11 risultando la terza dopo quella del Lanciotto Campi (8) e della Sinalunghese (7). Nell’ultimo turno la capolista ha vinto in casa del fanalino di coda Archiano per 3 a 1 ma le cronache parlano di una squadra che ne avrebbe potute realizzare almeno il doppio il che la dice lunga sullo stato di salute della compagine di mister Brunetti. Gli amaranto, dal canto loro, pur migliorando dal punto di vista del gioco, stentano ancora a fare risultato e pagano a caro prezzo ogni distrazione come è accaduto nel derby con il Santa Firmina perso di misura (0-1) per una distrazione difensiva. Il tecnico Paolo Tirinnanzi sta cercando di ridare fiducia a questo gruppo che è composto in prevalenza da 99 e che quindi gioca stabilmente con una rosa più giovane di un anno rispetto a quasi tutte le altre del girone. Non ci sono da segnalare grandi novità in vista di questa impegnativa trasferta a parte la defezione di Becattini, alle prese con problemi alle costole che sarà sostituito da Burchielli che sembra essere tornato allo standard ottimale dopo alcuni problemi di natura muscolare. Assente anche Lambardi che ha chiesto di essere svincolato per motivi personali ed è stato accontentato da parte della società. A questo punto, in vista della sosta, servirebbe mettere in cantiere qualche punto in vista di una seconda parte della stagione dove gli amaranto dovranno compiere una svolta decisiva per poter mantenere il titolo, cosa che è assolutamente ancora alla portata di questo gruppo.

Convocati:

Portieri: Barchielli

Difensori: Bruni, Municchi, Pazzaglia, Peruzzi, Panozzi, Zanfir

Centrocampisti: Censini, Laurenzi, Martini, Ricci, Sereni

Attaccanti: Grottola, Vidal Vitali (Sanchez), Fabbriciani, Paciotti

GIOVANISSIMI REGIONALI

Partita molto delicata per i giovanissimi regionali dell’Arezzo che domenica 7 dicembre alle 11 giocano al Villaggio Amaranto con il Santa Firmina. Si tratta di un derby molto importante perché le due squadre sono entrambe in lotta per la permanenza in categoria. Gli amaranto vengono da una lunga serie negativa corredata da cinque sconfitte ed hanno tutte le intenzioni di interrompere il trend negativo per portare linfa vitale alla classifica. Nell’ultimo turno i ragazzi di Tommaso Nardin hanno perso 3 a 1 in casa della Settignanese al termine di un incontro equilibrato dove non sono riusciti a mettere a frutto tutte le azioni create mentre gli avversari sono riusciti a concretizzare al massimo le opportunità concesse dagli amaranto. I gialloverdi occupano attualmente la quartultima posizione assieme al Bibbiena a quota 9 punti, vale a dire uno in meno dell’Arezzo. Sarà quindi un incontro che la squadra di Tommaso Nardin dovrà giocare a pieno regime nel tentativo di allungare il margine di vantaggio nei confronti dei diretti rivali perché la posta in palio, in questo caso, vale doppio. La squadra in settimana si è allenata bene come del resto avviene da inizio stagione. Bisogna però che tutto quanto di buono fatto venga poi riportato in partita. Tutti i giocatori sono disponibili e quindi la rosa sarà al completo integrata da quattro elementi del 2001.

Questi i convocati:

Portieri: Onali, Magi

Difensori: baglioni, Laccu, Capaccioli, Andreucci, Malentacca, Rovetini, Nocentini, Bonini

Centrocampisti: Castiglia, Caneschi, Villani, Amatucci, Rossi

Attaccanti: Bindi, Mura, Marraghini, Samake

GIOVANISSIMI PROVINCIALI B

Prosegue il momento positivo dei giovanissimi provinciali B dell’Arezzo F.A. che dopo aver superato per 3 a 2 nell’ultimo turno l’Archiano, si apprestano ad affrontare sabato 6 dicembre alle 15 al Villaggio Amaranto il Cortona Camucia. Gli amaranto sono attualmente al secondo posto in classifica a quota 19 alle spalle dell’Olmoponte che detiene il primato con 24 punti. La stagione è da considerare sino a questo momento decisamente positiva poiché i ragazzi sono riusciti a compiere un salto di qualità importante in tempi brevi a dimostrazione della validità di un gruppo che sicuramente ha buone prospettive anche in funzione della prossima stagione. La partita con il Cortona Camucia sarà quindi un ulteriore verifica sulla maturità di questo gruppo perché gli arancioni rappresentano un avversario sicuramente di buona caratura e che non può essere sottovalutato. I difensori amaranto dovranno comunque guardare con molta attenzione Vella che attualmente è al comando della classifica marcatori con ben 14 reti all’attivo. Ma il migliore attacco del campionato è proprio quello dell’Arezzo con 36 reti all’attivo come la Castiglionese e quindi le frecce da spendere per la squadra di Zampina non mancano con l’obbiettivo di centrare un altro successo anche in questa sfida dal fascino particolare.

Questi i convocati:

Portieri: Albiani, Occhini

Difensori: Sbardella, Caneschi, Barbagli, Gudini, Scaccioni

Centrocampisti: Evirati, Sacchetti, Fazzuoli, Borsi, Foresi, Banchetti, Spatola

Attaccanti: Steccato, Inser

ESORDIENTI A

La squadra esordienti A dell’Arezzo Fa gioca domenica 7 dicembre alle 10 al Villaggio Amaranto contro l’Atletico Levane. Sulla carta gli amaranto partono con i favori del pronostico visto il divario di classifica esistente tra le due formazioni ma non bisogna dimenticare però che nella precedente sfida furono proprio i valdarnesi ad avere la meglio grazie ad una rete maturata nel finale dell’incontro. Un ricordo che ancora brucia perché l’andamento dell’incontro aveva visto un chiaro dominio amaranto che però non erano riusciti a concretizzare la superiorità ed alla fine sono stati beffati dal classico “gollazzo” nel finale di gara. I ragazzi di Moreno Benigni sono alla ricerca di quella continuità di risultati che ha impedito che la squadra potesse ulteriormente decollare diventando la principale antagonista del Santa Firmina, avversario che nello scontro diretto è stato messo a dura prova a dimostrazione che il divario di classifica attuale non rispecchia pienamente le potenzialità amaranto. Con il Levane la squadra dovrà fare a meno di Bozzi infortunato e poi ci sarà da fare i conti con attacchi influenzali che sembrano aver colpito alcuni elementi della rosa che comunque dovrebbero essere regolarmente in campo nonostante questi problemi.

Questi i convocati:

Portieri: Bulgarelli, Varriale

Difensori: Sbardella, Caneschi, Barbagli, Gudini, Bichi,Scaccioni

Centrocampisti: Evirati, Sacchetti, Fazzuoli, Foresi, Banchetti,Spatola

Attaccanti: Tecchi, Steccato, Inser

ESORDIENTI B

Dopo l’ottima prova di Foiano, gli esordienti B dell’Arezzo si apprestano ad avere un’altra importante verifica delle proprie potenzialità andando a far visita domenica alle 9,30 al Cortona Camucia. I ragazzi di Marchi e Tuti giungono a questa sfida consapevoli delle proprie potenzialità visto che vengono da tre risultati utili consecutivi con due vittorie e un pareggio. Desta una certa curiosità il fatto che gli amaranto abbiano la stessa differenza reti (26 reti fatte e 26 subite) come il Foiano , squadra affrontata nell’ultimo turno con il risultato finale di 2 a 2. Per quanto riguarda gli arancioni, c’è da dire che nell’ultima partita disputata hanno vinto per 4 a 1 sul Tegoleto dimostrando di essere in buona condizione ed in netta ripresa. Sarà quindi un avversario da affrontare subito con il piglio giusto per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. La squadra anche nel corso degli allenamenti settimanali ha evidenziato una buona condizione e quindi sembrano esserci tutte le premesse per poter conseguire il quarto risultato utile consecutivo in modo da continuare a scalare posizioni e a entrare a pieno titolo nel lotto delle migliori.

convocati:
Alboni, Balò, Bunghes, Cangi, Corsini, Corsetti, Garbinesi, Lettini, Lodolo, Marchi, Marrese, Marsicano, Novatori, Poggiaroni, Scaccioni, Senaj, Stanganini, Valdambrini