Nel fine settimana quarta edizione della Fiera di San Biagio a Tegoleto

La manifestazione presentata questa mattina nel palazzo della Provincia

L’appuntamento per la quarta edizione della Fiera di San Biagio a Tegoleto è per domenica 8 febbraio, con una gustosa e dolcissima serata di anteprima sabato 7 al Teatro Moderno di Tegoleto con l’attesa gara delle Torte di Nonna Papera e una ricca pentolaccia. La Fiera, indetta e organizzata dal Comune di Civitella in Val di Chiana, è animata e arricchita dal programma e dalle iniziative proposte e curate dall’Associazione “C&T Comunità di Tegoleto” e che quest’anno lavora per raccogliere i fondi per il secondo defibrillatore da donare al paese e al centro sportivo. Si confermerà come una domenica speciale dove alla Fiera si aggiungono momenti importanti legati alla riscoperta delle tradizioni locali ed alla solidarietà.

Un intero paese si incontra in piazza (ma aspettiamo anche tanti ospiti) per curiosare e degustare i prodotti d’eccellenza come le carni di Chianina, i salumi, il miele, la frutta, l’olio da degustare con i pani della tradizione e non. La Fiera è arricchita da un ricco programma curato dall’Associazione C&T Comunità di Tegoleto che ruota attorno al pane simbolo del Patrono del paese a cui è dedicata la Fiera. “Il pane, dunque, è l’elemento centrale della Fiera, perché è attorno a questo semplice cibo che si incontrano le tante culture, le tante storie, le tante tradizioni che si amalgamano e rendono ricca, corale, unita e solidale la nostra società”, ha detto il Sindaco di Civitella Ginetta Menchetti. Ed è intorno a questo simbolo forte, ricco di infiniti significati che si innesta il culto di un Santo come l’antico Vescovo e martire Biagio.

La storia narra che il Santo prima di essere Pastore è medico e come tale cura e guarisce non solo le anime ma anche i corpi ed ecco che proprio come medico salva un bambino che stava soffocando per una spina di pesce conficcata in gola con l’aiuto di un’umilissima mollica di pane. Grande festa di paese che durante la mattinata sarà animata dai bambini del Centro Aquilone che propongono e ripropongono antiche canzoni e giochi mentre nel pomeriggio si arricchirà di saltimbanchi e giocolieri con molte attività che vedono coinvolti i bambini, i ragazzi ma anche gli adulti che vorranno vivere quest’atmosfera carnevalesca. Al Centro di Aggregazione Giovanile due mostre fotografiche: quella degli studenti dell’Istituto comprensivo Martiri di Civitella presentano la documentazione fotografica del progetto sviluppato con Slow Food Valdichiana dal titolo “Il ciclo agrario del grano Verna”; quella dell’Associazione C&T Comunità di Tegoleto che propone “Ritratti” ovvero le immagini ed i testi che hanno composto il calendario 2015.

È questo un progetto a cui la C&T ha lavorato per mesi ed è la naturale prosecuzione del libro “Un paese a tavola: sapori, ricette e ricordi” presentato nel 2013 perché, anche in questo caso, sono stati fissati sulla carta frammenti di vita del nostro paese: immagini antiche di uomini, donne e ragazzi, i loro nomi e soprattutto il loro “soprannomi” e poi proverbi, detti e naturalmente le ricette della tradizione. È attraverso i “Ritratti” dei nostri cari che si generano i ricordi esattamente come quelli prodotti dal profumo di una stagione, di un temporale, di una folata di vento che, passando tra i muri del paese, si arricchisce di una foglia, di un seme, di un petalo, di un antico profumo di cucina, del tempo.

“I progetti, come la Fiera di San Biagio, la Cena in Piazza a settembre, il libro e questo Calendario, oltre a promuovere e valorizzare il territorio, sono gli strumenti attraverso i quali la C&T raccoglie piccoli ma importanti gesti di generosità che vengono poi restituiti alla collettività arricchiti dall’indispensabile e costante lavoro dei volontari – ha aggiunto il rappresentante dell’Associazione C&T Comunità di Tegoleto – e, dopo il defibrillatore, l’ecografo per la Casa della Salute, le attrezzature per R.S.A. Becattini, vogliamo acquistare un nuovo ecografo per il paese”. Molte le persone che a vario titolo si sono impegnate per la realizzazione della Fiera di San Biagio, molte le aziende che hanno sostenuto i progetti dell’Associazione, molte quelle che hanno aderito e che saranno presenti “in piazza” e molti, si augurano gli organizzatori, saranno gli ospiti domenica prossima.