Informazione: Ciambetti, non possiamo nè vogliamo dimenticare i nostri giovani morti (2)

(AdnKronos) – “Altro momento importante per l’Ufficio di Presidenza – ha ricordato ancora Ciambetti – il Protocollo d’Intesa siglato tra Consiglio e l’Università di Padova per la collaborazione in materia di educazione alla legalità e di contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa in Veneto, tema questo per altro sviluppato nel corso dell’anno con una serie di iniziative in più sedi, a cui ha partecipato attivamente il Vicepresidente Pigozzo. Proseguendo velocemente, vorrei ricordare l’approvazione delle Linee Guida e programmatiche della politica della qualità che ha portato il Consiglio, tra le poche Assemblee Legislative in Italia, ad essere certificato ISO 9001, in regola con la normativa più aggiornata, e vorrei sottolineare il ruolo svolto dal Vicepresidente Giorgetti nella gestione del personale: la qualità non nasce solo dal rispetto di una serie di norme, ma soprattutto dalla capacità di gestione dell’intera struttura e dal lavoro svolto”.
“Altro passaggio fondamentale per l’Ufficio di Presidenza, è stata l’Istituzione del Consiglio delle Autonomie Locali, la CAL. Sono stati poi assunti gli adeguamenti alle normative europee sia in fatto di privacy, sia per i trattamenti dei dati personali. Infine, l’organizzazione della seduta straordinaria del Consiglio presso il Museo della Grande Guerra a Punta Serauta sulla Marmolada. E’ continuata con esiti notevoli, direi, l’apertura di Palazzo Ferro Fini ad eventi culturali, presentazioni di libri, documentari e studi – ha sottolineato – indimenticabile la prima mostra retrospettiva europea dedicata a Nancy Genn, ma vorrei rammentare anche l’esposizione sull’Emigrazione Italiana e quella più recente dedicata all’epopea di Al Alamein”.
E, ancora: “La Mostra ‘Il fronte Veneto della Grande Guerra: 100 anni in 100 fotografie’, toccando Cornuda, Cortina e Borgoricco, ha concluso il suo itinerario durato quattro anni nel territorio. 35 sono state le presentazioni di libri e, tra questi, oltre allo studio ‘La classe politica regionale: il Veneto’, il volume ‘A Due Passi dal Fronte’, dedicato alla Grande Guerra, con il quale abbiamo celebrato la conclusione del centenario del primo Conflitto mondiale”.