Luca Agnelli porta Arezzo nell’olimpo della musica techno

Protagonista di un dj set ambientato nella terrazza del Palazzo della Fraternita dei Laici in streaming su Beatport e Pioneer Global

Un omaggio alla sua terra. Con questo spirito, il dj e producer Luca Agnelli ha realizzato un dj set di musica techno della durata di 90 minuti, ambientato nella terrazza del Palazzo della Fraternita dei Laici di Arezzo con una vista mozzafiato su Piazza Grande, cuore della città.

 Lo streaming del dj set verrà lanciato venerdì prossimo 14 dicembre alle 18.00 in contemporanea su tre pagine facebook per appassionati e addetti ai lavori, con una visibilità potenziale di 3 milioni di followers, che potranno dunque conoscere e apprezzare il fascino storico e culturale di Arezzo.

 La performance techno di Luca Agnelli verrà trasmessa sulla pagina fb di Beatport, store online di riferimento per dj e addetti ai lavori per la musica elettronica, che vanta 1 milione e 600 mila followers, sulla pagina fb di Pioneer Global con 1 milione e 300 mila followers, oltre che sulla pagina dello Luca Agnelli che vanta 200 mila followers.

 “Sono molto attaccato alle mie origini – spiega Agnelli – vado fiero della mia aretinità e, nel mio ambiente lavorativo, cerco di esserne un ambasciatore. La mia etichetta discografica, non a caso, si chiama Etruria Beat Record. E proprio per valorizzare la mia città, quella in cui ho deciso di tornare a vivere con la mia famiglia, ho ambientato il mio dj set in uno degli scorci più suggestivi, proprio per valorizzarlo e farlo conoscere a più persone possibili. Tutto ciò è stato realizzato anche grazie alla preziosa collaborazione del Rettore della Fraternita, Pier Luigi Rossi, uomo di larghe vedute, che ha subito appoggiato la mia idea”.

Luca Agnelli è uno dei dj e producer di riferimento nel mondo dell’elettronica Nel 2016 ha remixato il capolavoro “Porcelain” dalla leggenda vivente Moby, rilasciato su Drumcode, etichetta di Adam Beyer.

Nell’ultimo anno, ha partecipato a rinomati festival techno mondiali, tra i quali Ressonancia (Sao Paulo), Dockyard(Amsterdam), Movement (Torino), Fabrik (Madrid).

A maggio 2018, si è aggiudicato l’Italian Dance Music Awards come miglior dj techno.

Ha da poco festeggiato il traguardo delle 50 release con la sua etichetta discografica Etruria Beat”, che comprende artisti da tutto il mondo come Ben Sims, Slam, Truncate, Amelie Lens, Andre Kronert, Electric Rescue, Cosmin Trg, Locked Groove, 2000 and One, DJ Tennis e molti giovani artisti italiani come Bastinov, Reform, Dast, Alex Bilancini, Diego Amura, Alignment, Giacomo Renzi.