“Pinketts? Salì sul palco e mi rubò il microfono”, il ricordo di Melissa P.

Roma, 20 dic. (AdnKronos) – Andrea Pinketts era “un signore d’altri tempi”. Così lo ricorda, parlando con l’Adnkronos, la scrittrice Melissa Panarello, in arte Melissa P. che descrive il giallista e giornalista, , come “un uomo buono”. “L’ho incontrato tantissimi anni fa – rivela – alla presentazione del mio primo libro ‘100 colpi di spazzola prima di andare a dormire’. Ero una ragazzina”. “Non sapevo neanche chi fosse, si avvicinò a me e salì sul palco. Era molto eccentrico, mi tolse il microfono dalle mani e cominciò a parlare di ‘cose sue’. Fu molto divertente”. Anni dopo finirono a lavorare insieme. “A ‘Mistero’ su Italia 1 e lì l’ho potuto apprezzare ancora di più – conclude Melissa -. Ho un bellissimo ricordo di Andrea”.