A Sansepolcro il “Nelle nostre corde Tour 2019” dei Musaico

A Sansepolcro il “Nelle nostre corde Tour 2019” dei Musaico
A Sansepolcro il “Nelle nostre corde Tour 2019” dei Musaico

Sarà un ritorno in grande stile, sabato 10 agosto alle ore 21:30, quello dei Musaico a Sansepolcro (AR). A distanza di due anni dall’ultimo live nell’Alto Tevere, la formazione acustica dell’autore dei Nomadi Marco Petrucci e del compositore della band emiliana Francesco Ferrandi, sarà infatti protagonista ai Mengrigi, in località Giardino, di un live nel quale il trio marchigiano porterà tutta la propria carica esplosiva ed il meglio della musica d’autore italiana.

 

“Nelle nostre corde Tour 2019” è il nuovo spettacolo, che apre il secondo decennio di attività dei Musaico. Una sorta di dichiarazione di intenti, di rivendicazione a continuare a fare quella musica d’autore che è da sempre nel loro Dna, ma che contiene nel titolo anche la potenza ritmica e dirompente delle corde, che siano le corde vocali, quelle di una chitarra o quelle dell’anima, corde accomunate dalla capacità di prendere il pubblico e trascinarlo.

 

Lo spettacolo, interamente in acustico, è in realtà un festoso, toccante, inebriante viaggio tra le sensazioni, gli odori e i colori di alcune tra le più belle canzoni della musica d’autore italiana, dove ai brani di storici cantautori e band (Mannarino, Gazzè, Bandabardò, Modena City Ramblers, De Gregori, Fossati, Vecchioni, Capossela, Battisti, De Andrè, Bertoli, Dalla), si alternano quelli scritti dal frontman della band Marco Petrucci per i Nomadi (tra gli altri gli ultimi singoli Decadanza e Ti porto a vivere firmati insieme al tastierista Francesco Ferrandi, e poi ancora, L’eredità, Anni di frontiera, Qui, per citarne alcuni) nel corso di 25 anni di collaborazione artistica.

A corollario di uno live trascinante, coinvolgente, dove ritmi travolgenti, momenti di ironia ed atmosfere intime si fondono sapientemente, la proiezione di videoclip legate ai brani accompagnerà per oltre due ore gli spettatori in un viaggio liberatorio.

 

Accanto a Petrucci e Ferrandi, confermate le presenze storiche, quella dell’autentico mattatore della band Renzo Ripesi alla voce e alla chitarra e di “Lucky” Luciano Riccardi, responsabile della parte video, oltreché tour manager.

Un successo, quello delle ultime due stagioni live estive, testimoniato dalle quasi 100 date dell’“Accordi e ricordi Tour 2017” prima e del “Deca-Danza Tour 2018” poi, distribuite in sette regioni (Marche, Emilia Romagna, Abruzzo, Lazio, Toscana, Veneto ed Umbria).

L’ingresso al concerto è gratuito, consigliata la prenotazione al 366/1883688.