Al Babbo Natale di Arezzo i bimbi chiedono …. “non solo giochi, ma tanta felicità”

Lui è sempre nello stesso posto. In piazza Grande, all’interno del palazzo di Fraternita. La barba lunga, bianca, l’abito rosso, gli occhiali che nascondono uno sguardo dolce e saggio, di chi ne ha viste tante e ne sa ancor di più.
Anzi di chi sa leggere dentro al cuore della persone.

E’ il Babbo Natale di Arezzo, che è pronto ad ascoltare i desideri di tutti i bambini aretini e non, che vanno a trovarlo. Ma che cosa desiderano i più piccoli? Lo abbiamo chiesto proprio a lui, a Babbo Natale in persona. E che ci ha risposto? “Oltre ai giochi i bimbi desiderano la felicità e io servo proprio a donargliela, a tutti”.

Non è finita qui. Molte le lettere che gli vengono consegnate, anche dai grandi. E cosa desiderano i grandi? “La felicità e la salute” insiste Babbo Natale. In fondo, che altro desiderare?

Ad aiutarlo i fidati elfi. Quindi occhio grandi e piccini…. Babbo Natale controlla. Fate i bravi, almeno fino a Natale!