Arezzo: Donne Impresa celebra la forza in rosa al mercato di Campagna Amica

Un Coordinamento Impresa di piazza, o meglio dire “ di mercato”, stamani infatti la riunione delle aretine si è tenuta al mercato di Campagna Amica di via Spallanzani ad  che per l’occasione di è vestito in rosa.

“Abbiamo voluto fortemente questo momento di confronto all’aperto – spiega Elena BertiniResponsabile Donne Impresa  e Arezzo – per celebrare la giornata internazionale delle donne. Lo spazio è un laboratorio di idee e un’opportunità di impegno verso la collettività, con una presenza costante alla quale si stanno aggiungendo anche innesti da altri settori professionali per una scelta di vita di ritorno alla terra. Anche nella nostra ci sono molte donne che hanno seguito percorsi formativi diversi dall’: da scienze politiche a sociologia, da giurisprudenza a economia, da scienze della comunicazione a ragioneria, dal marketing alla consulenza aziendale e poi sono arrivate sui campi. Questo Coordinamento è stata l’occasione per proseguire rispetto alle linee strategiche di quest’anno e portare avanti il degli ultimi mesi a partire dal progetto di Coldiretti Arezzo “Educazione alla Campagna Amica con il quale ilCoordinamento collabora, in primavera le donne imprenditrici aretine saranno impegnate in corsi di formazione per sviluppare la leadership e le capacitàimprenditoriali e su altri progetti di interesse collettivo”.

Donne alla guida di più di 1 impresa agricola su 4 (28,6%) per un totale di quasi 215mila aziende a livello nazionale, ilprotagonismo femminile ha rivoluzionato l’attività agricola come dimostra l’impulso dato dalla loro presenza nelle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole, le agritate, gli agriasili, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici, ma anche nell’agricoltura a basso impatto ambientale, nel recupero delle piante e degli animali in estinzione fino nella presenza nei mercati di vendita diretta di Campagna Amica oltre che nell’agriturismo.

“Delle imprese femminili in provincia di Arezzo 1 impresa su 5 opera in agricoltura – afferma la Presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci – sono 1812, il 20,3% sul totale delle aziende in rosa, l’agricoltura aretina guidata da donne, con il 30% è uno dei settori in cui le imprese femminili hanno più peso elevato. Nell’attività imprenditoriale agricola l’azienda si è dimostrata di sapere essere sempre più multifunzionale, oggi troviamo aziende dinamiche, innovative e capaci di esaltare il meglio della nostra tradizione”. 

Durante la mattinata sono state omaggiate tutte le clienti del mercato di Campagna Amica con mimosa 100% italiana.

“Abbiamo voluto celebrare l’8 marzo proprio qui nel nostro mercato di Spallanzani – commenta di  di Coldiretti Arezzo Mario Rossi – il consueto appuntamentodel venerdì con la qualità a km zero in città si veste oggi della migliore filiera italiana dei fiori, abbiamo voluto omaggiare le consumatrici con un simbolo di questo giorno, la mimosa proprio per rimarcare l’importanza dell’origine italiana e soprattutto della nostra provincia con le nostre aziende agricole presenti. 

Siamo molto soddisfatti di come la cittadinanza tutta rispondendo in maniera positivi alla petizione “Stop Cibo Anonimo”, l’iniziativa Europea EatORIGINal – Unmaskyour food che stiamo promuovendo per estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti. Anche questa mattina proprio qui al mercato non sono mancate le sottoscrizioni”.