Comune di Arezzo e Ordine degli avvocati: riparte lo sportello gratuito di informazione allo Spazio Famiglia

Ordine avvocati e Comune di Arezzo
Ordine avvocati e Comune di Arezzo

Rinnovata la convenzione tra l’amministrazione comunale e l’Ordine degli avvocati di Arezzo per l’apertura dello sportello di orientamento e informazione legale al cittadino, fruibile gratuitamente presso i locali dello Spazio Famiglia di via Garibaldi.

“La persona e la famiglia al centro dell’azione amministrativa – commenta l’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti – anche grazie all’ospitalità che il Comune fornisce a sportelli tematici e specialistici gratuiti. Nel caso specifico entrano in ballo informazioni legali in grado di fornire un primo orientamento, propedeutico alla successiva fruizione delle prestazioni professionali che accompagnano il vero e proprio accesso alla giustizia. È molto positivo che accanto a quello diretto dell’amministrazione comunale, si possa registrare l’impegno di altri soggetti che moltiplicano la rete di sostegno e supporto. Grazie quindi agli avvocati aretini che così facendo mettono a disposizione della città le loro competenze e professionalità in vista del progetto Arezzo città sicura e coesa”.

Una prima convenzione era stata firmata tra l’assessore Lucia Tanti e l’allora presidente dell’ordine Piero Melani Graverini. Questo atto aveva i caratteri della sperimentalità e per questo la durata dello sportello era prevista in un anno. Il buon andamento dell’esperienza, la permanenza di ragioni di convenienza e pubblico interesse hanno portato alla sua riproposizione.

I cittadini possono rivolgersi a questo genere di consulenza per temi che vanno dalla tutela della persona (interdizione, inabilitazione, amministratore di sostegno) alla famiglia (separazione e divorzi, accordi di convivenza, alimenti e mantenimento, adozione, tutela dei soggetti e dei minori).

“Con il rinnovo – conclude Lucia Tanti – vogliamo consolidare questo punto di accesso e se riusciremo nell’intento, diffonderemo ulteriormente il suo bacino di utenza alle vittime di reato, sempre nella prima fase in cui occorre prendere consapevolezza di quanto subito. Una postazione ‘legale’ presso i locali comunali di via Garibaldi, dove già operano gli assistenti sociali e lo Spazio Famiglia, è inoltre utile per quei cittadini che avrebbero maggiore difficoltà ad accedere allo sportello attivo presso la sede dell’ordine”.

Gli avvocati saranno presenti in alcune giornate e in determinati orari, previa prenotazione da parte degli interessati presso l’Ufficio servizi sociali e politiche di coesione o l’Ufficio servizi educativi, scuola, famiglia e tutela dei minori.