Dominio Monza, sconfitta pesante in casa per gli Amaranto (0-4)

Monza devastante ad Arezzo e nettamente superiore alla squadra amaranto chiude la partita in soli dodici minuti. La partita si sblocca subito dopo due minuti dal fischio d’inizio  con il Monza passa subito in vantaggio una palla dalla destra dove si butta Brighenti che in modo fortuito batte la butta in rete. I ragazzi di Di Donato ci provano con subito con Volpicelli che viene bloccato da Lamanna. 

Dopo dodici minuti il Monza raddoppia su calcio d’angolo schema preciso con Lepore che la mette al centro dell’area mentre tutti i giocatori del Monza sono sul secondo palo entra in area Palazzi che al volo batte rete alla destra del portiere. 

L’Arezzo prova a reagire facendo possesso palla ma senza riuscire ad arrivare pericolosamente in area dei bianco rossi se non al 24′ Arezzo si rende pericoloso con un tiro da fuori di Luciani che sfiora il palo alla sinistra del portiere. 

La partita è comunque un monologo con il Monza che la fa da padrona in tutte le zone del campo dimostrando la netta superiorità rispetto all’Arezzo ma anche alle altre squadre del girone A.

Terzo gol del Monza al minuto 32 l’autore è Samprisi che conclude un’azione della partita magistralmente giostrata a centrocampo e al secondo tentativo dopo due respinte da parte del portiere dell’Arezzo. Gli ospiti non si accontentano e la squadra di Brocchi continua a fare gioco giungendo al quarto gol al minuto 43′ con D’Errico che raccoglie una respinta di Pissardo dopo un tiro di Finotto.

Dopo le quattro reti messe a segno nei primi 45′ minuti il secondo tempo non regala nessun tipo di emozione. Il Monza continua a giocare la palla come vuole molto bene e dimostra che la squadra allestita da Adriano Galliani, presente in tribuna, è di categoria  superiore e già pronta per la serie B.

La squadra amaranto dal canto suo non può e non riesce a fare molto vuoi per il risultato che dopo il primo tempo avere ammazzato chiunque e poi perché la superiorità tra le due squadre non lascia scampo.

Il secondo tempo registra solo i cambi per i due allenatori nessuno spunto degno di nota se non qualche tiro da entrambe le squadre che non mettono mai in difficoltà i rispettivi portieri. Al termine della partita la squadra amaranto sotto la curva è stata fischiata dai tifosi amaranto.

Adesso per l’Arezzo c’è una settimana per dimenticare questa pesante sconfitta e ricaricare il morale in vista del derby, in trasferta, contro il Siena domenica prossima. 

Il tabellino della gara

AREZZO – MONZA 0 – 4 (Primo tempo 0 – 4)

Marcatori: 2′ Brighenti (M), 12′ Palazzi M), 32′ Samprisi (M), 43′ D’Errico (M).

AREZZO (3-5-2): 1 Pissardo; 4 Nolan, 13 Ceccarelli, 27 Baldan (6′ st. 3 Sereni); 16 Luciani; 8 Foglia, 31 Volpicelli (6′ st. 20 Caso), 24 Rolando (6′ st. 29 Tassi), 7 Belloni (24′ st. 14 Piu); 10 Cutolo, 18 Gori (39′ st. 11 Zini). A disposizione: 22 Daga, 15 Sbarzella, 21 Benucci, 28 Raja, 9 Mesina, 30 Cheddira, 33 Dell’Agnello. All. Di Donato

MONZA (4-3-1-2): 1 Lamanna; 32 Lepore, 19 Scaglia, 6 Bellusci (24′ st. 15 Marconi), 31 Samprisi (36′ st. 23 Negro); 18 Palazzi (14′ st. Armellino),5 Fossati, 10 D’Errico; 7 Chiricò; 11 Finotto (24′ st. 33 Gliozzi), 9 Brighenti (24′ st. 27 Marchi). A disposizione: 12 Sommariva, 3 Anastasio, 30 Franco, 4 Galli, 17 Mosti, 20 Iocolano, 24 Rigoni. All. Brocchi

Arbitro: Matteo Marchetti (Ostia Lido). Assistenti Mauro Dell’olio (Molfetta) – Pierluigi De Chirico (Barletta)

Note: nessuna

Ammoniti: 41′ Volpicelli (A), 11 st. Palazzi (M), 29′ st. Chiricò, 31′ st. Sereni (M), 39′ Luciani (A)

Angoli: 6 – 6

Recupero: pt. 0 – st. 3′