“La schiavitù delle dipendenze alcol e droga”se ne è parlato al Parc Hotel di Ponte a Poppi

Importante iniziativa della Lega in Casentino nell’ambito della lotta alle dipendenze, in particolare droga e alcol, che, si è tenuta sabato 16 novembre al Parc Hotel di Ponte a Poppi, davanti a tante persone, cittadini, madri, padri e giovani sono intervenuti il Consigliere dell’Unione dei Comuni Paolo Cavallucci, il responsabile della Lega Casentino Egiziano Andreani, il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) e il chimico-tossicologo Daniele Prucher a titolo personale.

Il responsabile Lega del Casentino Egiziano Andreani: ” Con questa iniziativa abbiamo voluto sensibilizzare e informare su i rischi a cui vanno incontro coloro che si avvicinano a queste sostanze. Purtroppo chi entra in questo tunnel non rovina solo la propria vita, ma anche quella dei propri familiari e può mettere a rischio la vita di tutti noi, basta guardare le statistiche degli incidenti che avvengono sotto l’effetto di alcol e droga. Purtroppo, anche in Casentino, la fascia anagrafica in cui cominciano a manifestarsi queste dipendenze si è abbassata drasticamente negli ultimi anni, per questo, occorre mantenere alta l’attenzione. Sarebbe opportuno affrontare questi temi anche negli istituti scolastici della vallata.”

“Le statistiche del consumo in forte aumento di droga e di alcol richiedono maggiore attenzione quanto alle azioni di prevenzione basate su iniziative culturali e strategie informative oltre ad uno specifico piano di lotta alle dipendenze. Il fenomeno è preoccupante anche qui in Casentino dove negli anni sono avvenute importanti operazioni di polizia, l’ultima appena lo scorso ottobre. Dobbiamo contrastare fermamente tutte le politiche che sottintendono una sostanziale legittimazione dell’indifferenza dello Stato e delle istituzioni verso la scelta tossicomane. Matteo Salvini, da Ministro dell’Interno, ha annunciato una lotta senza quartiere ai venditori di morte ed alle mafie che fanno affari con lo spaccio, ma anche maggiore controllo del territorio, prevenzione, pene più severe, dialogo continuo con gli esperti del settore. Questa sarà la nostra politica quando torneremo al Governo di questo Paese” ha dichiarato il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega).