Lanzoni, Morgan, Mcpherson Trio sul palco del Valdarno Jazz Festival

47

Il trio presenterà al pubblico il suo ultimo lavoro, registrato a New York nell’inverno del 2018

Tre generazioni a confronto in un magico incontro tra musicisti: domenica 10 marzo il piano di Alessandro Lanzoni, il contrabbasso Thomas Morgan e la batteria di Eric McPherson (Lanzoni, Morgan, Mcpherson Trio) si uniranno alla tromba dello special guest Enrico Rava per un concerto in occasione della 33/ma edizione del Valdarno Jazz Festival – WinterEdition (ore 17.30 all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini, via Vittorio Veneto, 19, Ar). Il festival, diretto dai musicisti Daniele Malvisi Gianmarco Scaglia porta i grandi nomi del jazz internazionale nel Valdarno. La manifestazione, in collaborazione con Music Pool e Valdarno Culture, si terrà fino al 27 aprile, tra Firenze e Arezzo, nei comuni di Loro Ciuffenna, Terranuova Bracciolini, Figline e Incisa Valdarno.

Annoverati tra le maggiori personalità della scena jazzistica odierna Lanzoni, Morgan, McphersonTrio, (formato da Alessandro Lanzoni al piano,Thomas Morgan al contrabbasso e Eric McPhersonalla batteria) presenteranno il loro ultimo lavoro, registrato a New York nell’inverno del 2018 composto quasi esclusivamente da standards. Ciò che colpisce maggiormente del gruppo è il loro modo di interpretare gli standards jazz rispettando la tradizione jazzistica senza dover rinunciare a prendersi rischi per costruire qualcosa di veramente originale. Dichiara il Trio: “Un’esperienza comune che si è subito tradotta nella volontà di costruire insieme qualcosa di bello e di nuovo, all’insegna della continua ricerca della fusione e dell’interplay, affrontando un repertorio di standards jazz, scegliendo in assoluto quelli tra i più avvincenti e meravigliosi del catalogo americano”.

Ad affiancarli sul palco, l’ospite speciale Enrico Rava, trombettista e compositore triestino e artista dal suono personalissimo, da 50 anni ai vertici della musica internazionale.

Thomas Morgan è uno dei contrabbassisti più carismatici e talentuosi al mondo, a soli 36 anni è già assiduo collaboratore di Bill Frisell, Steve Coleman, Craig Taborn, Jakob Bro. Eric McPherson, nato nel 1970 a New York, è uno straordinario batterista, dotato di un’inventiva e una sensibilità musicale fuori dal comune. Ha registrato negli ultimi cd di Jackie McLean ed Andrew Hill, è il batterista stabile del trio di Fred Hersch. Alessandro Lanzoni, pianista fiorentino venticinquenne, è una delle più importanti rivelazioni del jazz italiano, se si considera che già da una decina di anni è all’attenzione di critica e pubblico per la profondità con cui esprime la sua poetica basata su una enciclopedica cultura musicale. Ha suonato e registrato con Lee Konitz, Kurt Rosenwinkel, Ben Wendel, Joe Sanders, Greg Hutchinson, Roberto Gatto e molti altri.

Il 33/o Valdarno Jazz proseguirà il 14 marzo con Francesco Giustini Organic Trio (21.30 Ridotto del Teatro Garibaldi, piazza Serristori, a Figline), progetto che nasce intorno alla figura di Francesco Giustini, considerato tra i migliori trombettisti emergenti nel panorama jazzistico italiano, accompagnato dall’ organo hammond di Manrico Seghi e alla batteria da Giovanni Paolo Liguori. Tra tradizione e sperimentazione, il repertorio del trio mantiene un equilibrio che viene ricercato dal gruppo in termini di sound e timbriche: la voce bluesy dell’organo hammond si unisce a paesaggi sonori inediti, che riservano sempre delle sorprese. Non mancano riletture di brani della tradizione, sempre nell’ottica di una continua ricerca sul materiale musicale.

Informazioniwww.valdarnojazzfestival.com e www.eventimusicpool.it   

Biglietti: intero 10 €, ridotto 7 € per le date del 10 marzo e 27 aprile. Le altre date sono a ingresso libero. 

Prevendite: Circuito Regionale Box Office www.boxol.it  / telefono: 055 210804 www.ticketone.it