Lavoratori Sei Toscana, Giannarelli 5 Stelle: “Troppe esternalizzazioni, urge riaprire confronto sulle stabilizzazioni”

Sei Toscana
Sei Toscana

“Nonostante l’accordo sulle assunzioni firmato in data 29 Ottobre 2018, accordo che ha permesso la stabilizzazione di 150 lavoratori, l’azienda SEI Toscana ricorre continuativamente e non temporaneamente all’impiego di personale somministrato per lo svolgimento di mansioni a carattere strutturale così come è evidente il protrarsi degli affidamenti. Occorre quindi riaprire un tavolo di confronto con SEI Toscana per rivalutare condizioni e termini di applicazione dell’accordo sulle stabilizzazioni e relativa graduatoria.

Io stesso ho chiesto con una lettera a SEI Toscana un’informativa sulle esternalizzazioni, al fine di avere dati precisi in merito. In alcuni cantieri sembra, infatti, che il ricorso ai lavoratori di cooperative arrivi anche al 50% del personale. È inaccettabile che un’azienda a maggioranza pubblica ricorra all’inclusione sociale per svolgere servizi strutturali regolati dal bando di gara e dal CCNL di settore.

Chiedo pertanto a SEI Toscana di fornire i dati delle esternalizzazioni e di riaprire un confronto sulle stabilizzazioni, a partire dalla graduatoria allegata all’accordo di Ottobre 2018.”

Giacomo Giannarelli
Presidente Gruppo regionale MoVimento 5 Stelle