Porta Santo Spirito vince la 139esima Giostra del Saracino

Porta vince la 139esima edizione della e conquista la lancia d’oro numero 37 con la quale aggancia e Porta Sant’Andrea in vetta all’albo d’oro.

Tocca a Porta Crucifera aprire la Piazza con Lorenzo Vanneschi che marca il 4, dopo di lui scende al pozzo Porta Sant’Andrea con Enrico Vedovini, un quattro anche per lui. Prima carriera di , il capitano sceglie di mandare per primo contro il Davide Parsi e non sbaglia, il giostratore giallocremisi cancella il centro: è 5. <

Ma il vantaggio dura il tempo della carriera di Porta Santo Spirito. Anche Gianmaria Scortecci colpisce al cuore il Buratto e marca il 5. Si riparte con la seconda serie di carriere. <

E’ la volta di Adalberto Rauco. Una grande carriera che finisce sul 5, ma il giostratore rossoverde perde la lancia nell’impatto con il Buratto e il punteggio è zero. Porta Crucifera è fuori dai . Sant’Andrea scende sulla lizza con Tommaso Marmorini che eguaglia il compagno di casacca marcando il 4 e portando a 8 il punteggio dei biancoverdi. Seconda carriera per Porta del Foro: Gabriele Innocenti nel tentativo di marcare il centro finisce sul 2 e vanifica il punteggio del compagno.

Anche i giallocremisi sono fuori dai giochi. Adesso la è nelle mani di Elia Cicerchia al quale basta un quattro per portare a casa la 37esima vittoria di Porta Santo Spirito. E il giostratore della Colombina non sbaglia: 4. L’Araldo proclama Santo Spirito vincitore che adesso guida insieme a Porta Crucifera e Porta Sant’Andrea l’Albo d’Oro.