Primo giorno di prove: il livello è già alto, tanti i centri colpiti

La giostra di giugno deve avere lasciato il segno ma soprattutto indicazioni importanti su dove lavorare e cosa correggere. E così il primo giorno di prove in piazza fa vedere un netto progresso rispetto a giugno per cavalli e giostratori. Il lavoro estivo ha sicuramente migliorato i cavali che sono sembrati quasi tutti in ottima forma e di conseguenza i giostratori sono affidabilissimi sul punto.

Le prove partono con una sessione di ritardo circa 45 minuti perchè la lizza non è perfetta e gli addetti sono costretti a tornare in piazza con i mezzi per risolvere i problemi evidenziati dai dirigenti al pozzo e subito dopo la linea bianca. Ne consegue uno slittamento di tutte le prove che costringe Santo Spirito a fare la prima sessione di prove in “notturna” visto che si sono chiuse abbondantemente oltre le 20 e con le luci accese.

Il primo quartiere sceso in piazza è Porta Crucifera che presenta Rauco e Vanneschi in sella ai cavalli di riserva Romina e Rosa. Vanneschi colpisce un tre e un quattro poi monta su Carlito e i tiri migliorano il primo è un due vicinissimo al centro mentre il secondo è un cinque perfetto. Rauco colpisce un due, quattro e cinque. In sella a Pia colpisce un quattro vicinissimo al centro e un cinque. Molto bello il centro colpito al secondo tiro di Fardelli in sella a Pine mentre Paffetti colpisce due quattro.

Porta Sant’Andrea potrebbe già scendere in piazza tralasciando l’intera settimana di prove. Vedovini in sella a Conte colpisce due cinque perfetti e il suo compagno Marmorini su Sibilla colpisce due quattro poi al terzo tiro dopo aver fatto qualche modifica colpisce il cinque. Idee chiare fin da subito, simulare la giostra fin dal lunedì con la certezza di essere pronti. Montini su Nuvola continua a non sbagliare mai e fa centro, il suo compagno Bruni su Urbino non è da meno con un cinque al primo tiro e un due.

E’ la volta dei campioni di giugno Porta del Foro. Il quartiere si è tolto di dosso il peso delle sconfitte e si vede chiaramente in piazza che la vittoria ha dato certezza al lavoro fatto. Parsi su Nuvola colpisce due cinque perfetti e Innocenti sulla fedele Chicca fa un cinque e un quattro. Tra le riserve anche Rossi su Rocky colpisce un cinque e un quasi cinque meno precisi Scarpini e Gabelli che comunque tranne un tiro del primo sul tre sono sempre sul quattro.

Ultimo sulla lizza Santo Spirito con Scortecci su Doc e Cicerchia su Olimpya. Il primo segue Vedovini e Parsi due tiri e due centri perfetti ribadendo la forza e completezza di questo giostratore. Cicerchia colpisce un quattro, due centri e un cinque con una cavalla che è molto migliorata rispetto a giugno. Le riserve: Elia Pineschi su Alex colpisce un due, cinque e quattro mentre il suo compagno il prossimo debuttante Elia Taverni su Faustino colpisce due volte il quattro e un cinque.

Domani secondo turno di prove a partire dalle ore 16,30.