Sversamento di gasolio e concime in Arno a Stia

Lunedì 4 marzo 2019, personale del Dipartimento ARPAT di , allertato dalla Sala operativa della Protezione Civile, è intervenuto a (Arezzo) presso il ponte sul fiume Arno di , dove un trattore si era ribaltato.

A seguito dell’ si è stimato uno sversamento nel corso d’ di circa 70 litri di gasolio e di circa 15 quintali del concime trasportato dal trattore, consistente in nitrato di ammonio calcareo al 26% di azoto totale.

I Vigili del fuoco hanno provveduto alla messa in sicurezza dell’area con la rimozione del trattore e la sistemazione di barriere adsorbenti per limitare la contaminazione delle acque dell’Arno.

 

Al momento del sopralluogo sul posto si potevano vedere alcune macchie di gasolio nel tratto del fiume interessato dall’incidente e una colorazione delle acque azzurro-verde dovuta alla presenza dei sali di nitrato di ammonio. Alcuni campioni di acqua sono stati prelevati dai tecnici ARPAT e saranno sottoposti ad analisi di laboratorio.

Il Dipartimento ARPAT ha proposto al di -Stia di emettere un’ordinanza nei confronti dell’azienda agricola titolare del mezzo in questione affinché, attraverso ditta specializzata, provveda a:

  • immediata asportazione del gasolio e ripulitura del deposito che si è formato per la caduta del fertilizzante;
  • mantenimento delle barriere poste in essere fino alla completa scomparsa di tracce visibili di gasolio (iridescenze e/o opacità sul velo dell’acqua).