Tra Roberto Emanuelli e le lettrici aretine è Amore a Prima Vista

GUARDA LA PHOTOGALLERY

Direi che non è necessario aggiungere altro su , sulla meraviglia dell’evento appena terminato alla Casa dell’, dal numero di anime rare presenti e alla con cui sono stato accolto“.
Queste le parole sul post Instagram pubblicato da Roberto Emanuelli appena conclusa la presentazione del suo terzo romanzo Buonanotte a Te edito da Rizzoli al .

Un post da mille like in pochi minuti.

Ringrazio Sara e Alessio, i presentatori e Luca Brunetti, il fotografo di questo fermo immagine d’amore, senza contare l’accoglienza in hotel” ha aggiunto.
Assieme a tantissimo pubblico Emanuelli ha festeggiato le oltre 90 mila copie vendute, anticipando in assoluto anteprima che i diritti cinematografici del primo romano sono stati venduti in Spagna.

Nella sua voce dall’accento spiccatamente romano ci sono tante sfumature.

I confronti non gli piacciono mai ma se deve pensare a uno scrittore a cui si ispira, fa subito il nome di Nick Hornby, per la “sua tendenza a fondere la scrittura con la ”.

Anche se il suo è un romanticismo molto più cinico del mio” tiene a precisare.

Tutto è iniziavo con l’hip hop.

Rappavo, producevo pezzi – ha raccontato – ma anche qui ho voltato le spalle a me stesso: c’era un produttore che credeva in me e, nel momento in cui c’era da mettersi sotto seriamente, mi sono tirato indietro”.

Adesso ha adibito un angolino della sua casa romana a microstudio di registrazione, nel caso gli venisse voglia di buttare giù qualcosa.

Ormai sono anni che non produco nulla, ma chissà” ha ricordato.
Roberto-Emanuelli-17

Ha appena iniziato a leggere Fedeltà di Marco Missiroli, il suo piatto preferito è la fettina panata con patatine fritte, ma ha apprezzato molto i piatti della povera aretina preparati alla Buca di dall’Oste Davide De Filippis (pappa al pomodoro e pici alle molliche di pane).

Nei suoi parla d’Amore, un universo bellissimo in ogni parola che scrive.

Una sera mi sono messo a scrivere. Volevo raccontare quel sentimento che provavo. Ero follemente innamorato, e il mio romanzo ha risentito di quel momento positivo“.

Poi ci siamo lasciati.

Succede.

Un animo gentile, d’altri tempi.

Uno stile delicato.

Ogni frase, estrapolata dal contesto, può essere letta come il verso di una poesia.

Nei suoi romanzi soltanto dolcezza, il potere dell’amore e la forza dei sogni.
Roberto-Emanuelli-35

Il mio grazie non sarà mai abbastanza forte per la riconoscenza infinita che vi devo, famiglia stupenda”.

Ama profondamente scrivere per la sua famiglia nata virtuale ma adesso reale, fisica.

Perché l’amore è sempre al centro di ogni , anche quando non ci sembra, anche quando nessuno lo dice, anche di quelle di cui nessuno parla, anche di quelle che nessuno racconta.

Qualche volta si nasconde negli angoli poco illuminati, per farsi cercare, altre dietro parole non dette, per rendersi ambiguo.

Qualche volta l’amore si crede odio e si perde nel risentimento e nella rabbia.

Altre ancora, dopo una carezza, ritorna con forme e nomi diversi.

E ti salva.

O ti uccide.

Emanuelli crede che la via migliore per raccontare una storia d’amore sia farlo nel modo più sincero possibile.